Land art nel concorso fotografico del Ministero

Il 24 gennaio 2013 ha preso il via il concorso video – fotografico “Visioni sostenibili – il sistema delle infrastrutture e della logistica in relazione con l’Ambiente”.

landart

Il 24 gennaio 2013 ha preso il via il concorso video – fotografico “Visioni sostenibili – il sistema delle infrastrutture e della logistica in relazione con l’Ambiente”.

Rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni residenti nelle quattro regioni Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia), il concorso intende stimolare i partecipanti a ritrarre le dinamiche della logistica nel suo diretto rapporto con il territorio circostante, l’impatto ambientale fino al suo estremo artistico: land art.

Ancora una volta l’immagine come strumento diretto e immediato per raccontare l’importanza della sostenibilità ambientale in relazione allo sviluppo delle infrastrutture e al sistema di movimentazione delle merci. Con un’aggiunta in più: la sezione video. Sullo stesso tema i giovani potranno partecipare al concorso realizzando un cortometraggio della durata non superiore ai 3 minuti.

Tra tutte le opere pervenute verranno selezionate, da una giuria altamente qualificata, 5 fotografie e 5 video. Il primo classificato di ciascuna sezione si aggiudicherà un workshop di fotografia e multimedia a New York.

Una selezione dei migliori corti e delle migliori fotografie sarà pubblicata sul Catalogo multimediale del concorso.

Termine invio elaborati: 24 marzo.

Per informazioni e regolamento www.visioni-sostenibili.it – www.facebook.com/visionisostenibili

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il sesso è più appagante nelle coppie all'antica

Next Article

Un posto al Sole... il 24 Ore!

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).