La rassegna stampa di lunedì 08 giugno

Scuola, Università Ricerca: le notizie della giornata, selezionate per voi dalla redazione di CorriereUniv.
Il Messaggero – Scuola, presidi a tempo e più potere ai docenti – Dopo le aperture del premier Renzi, il DDL La Buona Scuola potrebbe subire sostanziali modifiche, alcune delle quali andrebbero a soddisfare le richieste di sindacati e insegnanti riguardo l’eccesso di potere affidato ai dirigenti scolastici.
La Nazione – I capi d’istituto: il premier resista “Riforma a rischio per la faida Pd” – L’associazione di categoria rivendica la necessità di affidare maggiori poteri ai presidi e denuncia lo stallo della riforma a causa della lotte interne al partito di maggioranza.
Liberta – Gioia. Vincono concorso di filosofia e devolvono il premio ai compagni di classe con problemi economici – La bella storia dei ragazzi di Piacenza, vincitori di un premio in denaro, che hanno deciso di costituire un fondo per aiutare i compagni con problemi economici.
Nuovo quotidiano – Risorse agli atenei in anticipo di sei mesi – In Puglia, le Università potranno usufruire dei fondi ministeriali con 6 mesi d’anticipo rispetto a quanto previsto. La buona notizia è però controbilanciata dai tagli che subirà il prossimo anno il sistema universitario italiano stimato in circa 87 milioni di euro.
Corriere della Sera – Record AstroSamantha – Il record di Samantha Cristoforetti, la donna che ha passato più tempo nello spazio. Il rientro dell’astronauta italiana è previsto per il prossimo giovedì.
Il Mattino – Usa, in gara c’è la scienza alle olimpiadi dei robot – La manifestazione ha visto coinvolto team di ricercatori provenienti da tutto il mondo. L’automa italiano ha subito un guasto alla, batteria e si è piazzato solo 17 esimo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Qual è il ruolo del preside in Finlandia?

Next Article

I consigli per scrivere un curriculum vincente

Related Posts
Leggi di più

Lavorare dopo la maturità? Ce la fa solo il 38% dei diplomati. Strada in discesa solo per chi ha fatto il “tecnico” o il “professionale”

Un'indagine del Ministero dell'Istruzione e del dicastero del Lavoro fotografa la situazione lavorativa degli studenti dopo la fine dell'esame di maturità: solo il 38,5% dei ragazzi che si sono diplomati nel 2019 è riuscito a trovare un lavoro negli anni successivi. Numeri più confortanti per chi è uscito da un istituto tecnico o commerciale: uno diplomato su due già lavora.
Leggi di più

Mai avvolgerla nella plastica o tenerla in tasca: ecco i consigli degli esperti per l’utilizzo della Ffp2: “Se non riceve umidità può durare fino a 40 ore”

Obbligatoria per viaggiare sui mezzi di trasporto e necessaria anche per seguire le lezioni in classe o andare al cinema: la mascherina Ffp2 è uno strumento con il quale stiamo familiarizzando sempre di più in queste settimane. Conservarla correttamente è indispensabile per poterla utilizzare per più di un giorno. "Mai indossarla sopra a una chirurgica".