La personalità di una ragazza in base al corso di laurea che frequenta

Il carattere delle studentesse universitarie? Si capisce dal corso di laurea che frequentano! La divertente rassegna, dalla “sognatrice” iscritta e Lettere alla “donna di carattere” di Giurisprudenza, pubblicata sul forum Planet Juliet.
 
Lettere
La più sognatrice tra le ragazze. E per fortuna, perché dopo la laurea di sogni dovrà vivere. E’ capace di analizzare le cose, soprattutto quelle inutili, ed è piena di hobby interessanti, ad esempio l’Università.
Ingegneria
La classica donna col cervello di un uomo. Ovviamente ci sono diverse gradazioni. Si parte dall’ingegnera ambientale che riesce ancora a percepire un mazzo di fiori come un regalo e non come un insieme di atomi e si arriva all’ingegneria meccanica che quando dice di avere problemi col ciclo si riferisce a quello termodinamico.
Psicologia
Una sorta di impianto di videosorveglianza con due tette. Nulla sfugge al suo occhio clinico né ai suoi giudizi taglienti come Miracle Blade. Per fortuna crolla tutto non appena le chiedi di provare ciò che sta dicendo con dei dati.
Scienze Politiche
La perenne indecisa. Giurisprudenza? Naa, troppa sbatta. Filosofia? Ma se voglio cazzeggiare meglio un corso di djembe, almeno è professionalizzante. Idea! Facciamo Scienze Politiche. Il risultato è identico a quando, in dubbio su che direzione prendere ad un incrocio, ti ci fermi in mezzo con l’auto.
Biologia
La biologa ama la vita, non solo quella animale, ma pure quella vegetale. Quindi solo una schizofrenia ormai ingestibile può averla portata a scegliere un corso di laurea in cui si passa così tanto tempo chiusi in laboratorio.
Giurisprudenza
Una donna di carattere. Non l’ha spezzata il diritto commerciale, romano 2 l’ha appena scalfita e procedura civile l’ha mandata dallo psichiatra, ma alla fine si è rialzata. Nonostante la nomea delle psicologhe, è lei l’unica ragazza che ti studia con attenzione.
Veterinaria
Broken dreams girl. Si è iscritta a veterinaria perché voleva curare cavalli zoppi e cagnolini pucciosi, si è ritrovata a ingravidare scrofe e fare seghe ai verri. Perciò è ormai in grado di accettare che il principe azzurro non esiste, esistono solo maschi porchi. Al massimo spera che non passino il tempo libero a rotolarsi nel fango.
Storia
Ragazza nostalgica che a 20 anni compie l’innaturale scelta di volgere lo sguardo al passato precludendosi così qualsiasi futuro. Praticamente è la versione universitaria della ex inconsolabile.
Lingue
Piena di voglia di scoprire il mondo, la ragazza che studia lingue vuole andare all’avventura, o almeno in Erasmus in Spagna. Come il bigamionista dei Nobraino tende ad avere un partner in ogni luogo in cui lavora e d’altra parte non si vede perché non dovrebbe divertirsi, almeno finché Google Translator non le ruberà il lavoro perché è diventato più intelligente di lei.
Matematica
La matematica, proprio come la giurista, sta usurando il fiore dei suoi anni sui libri. Il problema è che a Matematica essere pazzi è un visto come un plus nel curriculum. Quindi è solo questione di tempo e anche lei perderà il cervello, non perché sia pazza, ma per non sentirsi esclusa.
Medicina
A proposito di gente più sepolta dai libri più del bibliotecario di un paesino terremotato, parliamo dalla studentessa di Medicina. E’ la tipica Bella che la vita ha reso Bestia. Lo studio, i tirocini con i vecchi catarrosi e le feste a cui non è potuta andare perché stava piangendo sui libri di gastroenterologia l’hanno resa sensibile quanto un criminale di guerra serbo. Astiosa.
La Fuori Corso
La procrastinatrice par excellence. E’ anche la più sveglia di tutte, avendo scelto di prolungare nel tempo quel magico periodo che sta tra quando i tuoi genitori ti mettono il coprifuoco e quando smettono di avere una nobile scusa per mantenerti. Spesso infatti la cosa migliore da fare è non fare niente.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Google e Unioncamere: 92 borse di studio da 9 mila euro per diplomati e laureati

Next Article

Test d'ingresso, la protesta degli studenti: "Il MIUR tace sulle regole"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".