La Maturità dei Vip – Elisabetta Canalis: "La notte prima degli esami? Non la ricordo!"

Il trasferimento per motivi di studio da Sassari a Milano le ha spalancato le porte dello spettacolo. Poi “Striscia la notizia” l’ha lanciata nel mondo dello spettacolo. Ora Elisabetta Canalis, mamma e modella da urlo, si gode il successo senza dimenticare il passato da studentessa.
Com’era la Canalis delle scuole superiori?
Ho frequentato il liceo classico perché ero molto più portata per le materie classiche e letterarie di quanto non lo fossi per le materie scientifiche. Ero abbastanza diligente ma i professori ai colloqui riservavano a mia mamma sempre la stessa frase: “è intelligente, ma non si impegna abbastanza”.
Quali sensazioni suscitano in te i ricordi legati a quel periodo?
Sono indimenticabili le emozioni legate al divertimento con le compagne di classe e l’ansia che avevo continuamente prima delle interrogazioni di fisica e matematica.
Il momento più bello e quello più brutto?
Il più entusiasmante risale sicuramente al termine di ogni anno, quando uscivano i quadri con l’esito finale… era sempre una grande emozione! Il più brutto, invece, è legato all’anno in cui fui rimandata in greco. Un “disonore”, soprattutto perché mia madre era insegnante proprio di quella materia!
Come hai vissuto l’esperienza dell’esame di maturità?
Per me la maturità è stato un traguardo importante. Ricordo di aver studiato molto. Uscirono greco scritto e latino orale e per fortuna me la cavai.
Come hai passato la notte prima degli esami?
La verità? Non me lo ricordo! Quindi non deve essere stato poi così traumatico. A parte gli scherzi, un po’ di paura l’avevo!
Cosa c’è della ragazzina del liceo nell’attrice e presentatrice di successo che Elisabetta è diventata oggi?
La stessa voglia di scherzare sicuramente un po’ più di costanza e di impegno di allora.
 
L’intervista a Elisabetta Canalis è stata tratta dalla Guida alla Maturità 2007, edita dal Corriere dell’Università
LEGGI ANCHE:
MATURITA’ DEI VIP – le nostre interviste:
La Maturità dei Vip – Rocco Hunt: “Non abbiate paura di cambiare città”
La Maturità dei Vip – Lodovica Comello: Immaginate i prof. in mutande, funziona sempre
La Maturità dei Vip – Elisabetta Canalis: “La notte prima degli esami? Non la ricordo!”
La Maturità dei Vip – Ascanio Celestini: “La scuola? Un’esperienza politica”
La Maturità dei Vip – Cristiana Capotondi: “Il mio esame? Una corsa campestre”
La Maturità dei Vip – Ilaria D’Amico – “Non dimenticherò mai quel 3”
La Maturità dei Vip – Maddalena Corvaglia: “Seminate tutto l’anno e pazienza. I frutti arriveranno”
La Maturità dei Vip – Dario Fo: “Ragazzi, ribellatevi alla mediocrità!”
La Maturità dei Vip – Neri Marcorè: “Serietà e spensieratezza, così ho superato l’esame”
La Maturità dei Vip – Edoardo Leo – “Sappiate scegliere e se necessario formatevi da soli”
La Maturità dei Vip – Claudio Santamaria: “Guardate il vostro esame dall’alto”
La Maturità dei Vip – Silvio Muccino: “Mi salvai commuovendo la commissione”
La Maturità dei Vip – Tania Cagnotto: “L’esame di maturità? Ero più agitata che alle olimpiadi”
Maturità: il video di Gianni Morandi per gli studenti

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di lunedì 13 giugno

Next Article

La rassegna stampa di martedì 14 giugno

Related Posts
Leggi di più

Legge sul reclutamento dei docenti: la formazione porterà nelle tasche dei prof più di 6mila euro

Ok al decreto sul Pnrr 2 che individua le nuove regole sul nuovo sistema di formazione per la classe docente: i tecnici del Senato hanno ipotizzato che chi porterà a termine il percorso di aggiornamento avrà un aumento una tantum di circa 6100 euro lordi. Intanto domani nuovo incontro sul rinnovo del contratto collettivo: si va verso un riconoscimento in busta paga di 50 euro netti per tutti.
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".