La Luiss premia il merito con 500 borse di studio per talenti hi-tech

Si chiamano LuissMatics e Zacconi scholarship le borse di studio messe in palio per il nuovo corso di laurea triennale in Management and Computer Science, novità dell’offerta formativa che – fanno sapere dall’ateneo – unisce le caratteristiche fondamentali dei percorsi offerti dagli altri corsi triennali in Economia e Management e Economics and Business, con una presenza significativa di materie tecniche e ingegneristiche, come l’Artificial Intelligence e il Machine Learning, che rappresentano il nuovo codice professionale di aziende, Istituzioni e Pubblica Amministrazione.
Le borse LuissMatics, rivolte agli appassionati della matematica e dell’informatica, e la Zacconi scholarship, finanziata da Riccardo Zacconi, fondatore dell’azienda di gaming online King.com (nonché laureato Luiss) saranno a copertura totale e, spiega una nota dell’ateneo, potranno essere confermate per tutta la durata del corso di studi, nel rispetto dei requisiti previsti nei rispettivi bandi. Sostegni al merito anche per i candidati ai corsi di laurea in Giurisprudenza e Scienze Politiche che per particolari condizioni di merito e reddito, potranno concorrere all’assegnazione di oltre 500 borse di studio a esenzione totale e parziale, erogate da Luiss insieme a Enti, istituzioni, grandi imprese. Infine, ulteriori tre borse di studio messe a disposizione dall’Ateneo per studenti con cittadinanza non italiana.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Assunzioni McDonald’s 2018: 1000 posti di lavoro

Next Article

5 borse di studio in conservazione e restauro del patrimonio artistico

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.