JPCOFUND 2: apertura del bando 2019

L’Eranet cofund JPCOFUND 2 ha pubblicato un bando dedicato a”Multinational research projects on Personalised Medicine for Neurodegenerative Diseases”.La scadenza per la presentazione delle pre-proposals è il 12 marzo 2019 alle 15.00.
 
JPCOFUND 2 è un Eranet cofund del programma H2020, della durata di 5 anni, iniziato nel 2018, con l’obiettivo di supportare la JPI JPND (The EU Joint Programme – Neurodegenerative Disease Research) e di consolidare le esperienza già acquisite nel corso del precedente Eranet cofund JPco-fuND. Il progetto ha tra i principali obiettivi il lancio di una call transnazionale, per il finanziamento di progetti di ricerca nel campo delle malattie neurodegenerative. Nel corso del progetto sono inoltre previste altre iniziative, tra le quali il lancio di ulteriori bandi, senza il cofinanziamento comunitario, e diverse attività addizionali in favore di un maggiore allineamento delle strategie di ricerca degli stati partner dell’iniziativa.
BANDO 2019
Il bando internazionale è stato pubblicato il 7 gennaio 2019 e mette a disposizione circa 30 milioni di euro dedicati a “Multinational research projects on Personalised Medicine for Neurodegenerative Diseases”. L’obiettivo del bando è favorire la collaborazione su progetti di ricerca multidisciplinari nel campo della medicina di precisione e in particolare per la diagnosi, prevenzione e cura di diverse malattie neurodegenerative.
Il MIUR partecipa al finanziamento di questo bando con un budget di € 400.000, nella forma di contributo in conto capitale.
Informazioni per la partecipazione al bando
Per questo bando è stata adottata una procedura in DUE FASI:
1) La scadenza per la presentazione delle proposte preliminari è il 12 marzo 2019 alle ore 15.00.
2) I consorzi che supereranno la prima fase di valutazione, saranno invitati dal Call Secretariat a presentare le proposte complete entro il 25 giugno 2019 alle ore 15.00.
Procedura internazionale
Tutte le informazioni relative alle tematiche della call, ai criteri di eleggibilità e alle scadenze per la presentazione della pre-proposal, sono riportate nel bando internazionale e nelle Pre-proposal guidelines, disponibili al seguente link: https://www.neurodegenerationresearch.eu/initiatives/annual-calls-for-proposals/open-calls/personalised-medicine-2019/
I consorzi internazionali, dovranno presentare la proposta progettuale attraverso la piattaforma dedicata, al link: https://ptoutline.eu/app/jpnd2019
Procedura nazionale
I criteri di eleggibilità per i partecipanti italiani sono riportati nell’allegato nazionale al bando, consultabile al seguente link: https://www.neurodegenerationresearch.eu/wp-content/uploads/2019/01/Italy_MIUR.pdf e nell’Avviso Integrativo Nazionale che sarà pubblicato a breve.
Tutti i partecipanti che intendono presentare richiesta di finanziamento al MIUR devono compilare online, entro la stessa scadenza della prima fase del bando internazionale (12 marzo 2019, ore 15.00), la domanda di finanziamento nazionale, completa con i relativi allegati, pena la non eleggibilità della richiesta.
La piattaforma per il caricamento delle domande nazionali è raggiungibile tramite il seguente link:
https://banditransnazionali-miur.cineca.it
Ai partecipanti che saranno ammessi alla seconda fase del bando, verrà richiesto di presentare ulteriori documenti, così come specificato nelle “Procedure operative per il finanziamento dei progetti internazionali ex art. 18 D.M. n. 593 del 26 luglio 2016”.
Link utili:
Sito web ufficiale della JPND: https://www.neurodegenerationresearch.eu/
Sito web del bando 2019: https://www.neurodegenerationresearch.eu/initiatives/annual-calls-for-proposals/open-calls/personalised-medicine-2019/
Website caricamento domande nazionali: https://banditransnazionali-miur.cineca.it
Avviso Integrativo Nazionale: di prossima pubblicazione
Normativa nazionale per progetti internazionali: /era/programmazione-congiunta.aspx

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Giorno memoria: treno con 550 studenti

Next Article

Pubblicate le materie della seconda prova di maturità 2019

Related Posts
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.