Intimidazione alla scuola Falcone: trovato un uccello con testa mozzata

L’ennesimo atto intimidatorio per la scuola Giovanni Falcone nel quartiere Zen di Palermo. Dopo la testa mozzata al busto del giudice ucciso dalla mafia, ora arriva anche quella di un uccello davanti al piedistallo. Per gli inquirenti sarebbe un messaggio intimidatorio. Dopo il danneggiamento del busto la sorella del magistrato aveva chiesto maggiore vigilanza sui luoghi. 

 

La scuola, che si trova nel quartiere con più alta incidenza criminale della città, aveva subito danneggiamenti anche negli anni precedenti. Tanto che la statua era stata recintata ed era stato attivato un sistema di videosorveglianza che, però, al momento non è funzionante. Il 19 luglio prossimo, in occasione del 25esimo anniversario della strage di via D’Amelio, è prevista la visita del ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, che incontrerà la preside dell’istituto Daniela Lo Verde. La ministra ha promesso nuovi contributi per la scuola. 
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Libri gratis per gli studenti nell'area del sisma Centro-Italia

Next Article

La rassegna stampa di venerdì 14 luglio

Related Posts
Leggi di più

Otto studenti su dieci a scuola in presenza: ecco i nuovi dati del Ministero sul rientro in classe. I docenti assenti sono l’8%

Il Ministero dell'Istruzione ha diffuso i dati sulle presenze a scuola nella settimana che va dal 17 al 22 gennaio. Tra Dad e Ddi le classi che stanno facendo lezione a distanza sono il 30% del totale. Il ministro Bianchi: "Numeri che dimostrano la bontà delle scelte fatte. Adesso regole più semplici per aiutare studenti e famiglie".
Leggi di più

Un’intera classe in sciopero contro il compagno bullo. I genitori: “Da due anni i nostri bambini vivono in un incubo”

Scoppia la protesta contro il bullismo in un istituto di Jesi, in provincia di Ancona. Quattordici genitori decidono di non mandare più i loro figli a scuola per la presenza di un bambino che avrebbe atteggiamenti violenti contro di loro, denunciando denti rotti, Amuchina negli occhi, insulti e minacce. La preside: "Problema c'è ma è stato ingigantito".