Il più grande "eroe" della storia? Secondo gli studenti è Albert Einstein

E’ Albert Einstein l’eroe “più grande” secondo gli studenti universitari di tutto il mondo. Questo quanto emerge da un sondaggio che ha coinvolto quasi 7 mila ragazzi e ragazze in 37 Paesi; subito dopo lo scienziato che ha cambiato il mondo della fisica con le sue teorie si piazzano alcune tra le figure più influenti nella storia recente della nostra civiltà: Madre Teresa di Calcutta è al secondo posto, seguita da Gandhi e Martin Luther King. Chiude la top ten un altro scienziato: Isaac Newton.
Il sondaggio è parte di una ricerca scientifica molto accurata ed è stato pubblicato sulla rivista specializzata Plos One dove sono disponibili tutte le statistiche e le informazioni dettagliate di questo progetto.
Sorprende la posizione occupata da uno dei personaggi più importanti del mondo occidentale e non solo: Gesù, infatti, si attesta solo in 6 piazza. Fatto insolito, la figura cardine del cristianesimo era già stato “declassato” fino alla terza posizione da un’altra classifica, quella dei personaggi più influenti nella nostra società, stilata dagli studenti del MIT di Boston. Chiudono la top ten Nelson Mandela, Buddha e Abramo Lincoln.
La classifica, poi, riserva un’apposita sezione ai cattivi della storia: in questo caso, il primo posto se lo prende di diritto Adolf Hitler, seguito dai più contemporanei Osama Bin Laden e Saddam Hussein. In quarta posizione fa la sua comparsa l’ex presidente degli USA George W. Bush, le cui scelte belliche, evidentemente, continuano ad essere poco condivise anche dalle generazioni più giovani.
Nella top ten dei cattivissimi anche Stalin, Mao, Lenin e i più remoti Genghis Khan, Saladino, l’imperatore Qin e Napoleone.
buoni

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Renzi apre ai precari: "Mi dà noia che chi ha pagato un Tfa sia fuori dalle assunzioni"

Next Article

La rassegna stampa di oggi, venerdì 22 maggio

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".