Il ministro dell’Istruzione Valditara incontra gli studenti: “Investire il 5% del Pil in istruzione”

Il ministro fa aspettare oltre mezzora gli studenti a metà incontro senza commentare le proposte avanzate. Ma promette un incontro al mese

Fumata nera per il primo incontro tra il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, e gli studenti per la convocazione del Forum delle associazioni studentesche. Merito, didattica, maturità, edilizia scolastica, sicurezza; il ministro ha esposta la sua idea di scuola. “L’incontro di questa mattina non ci basta – esordisce Bianca Chiesa, coordinatrice nazionale dell’Unione degli Studenti – il ministro ci ha dedicato solo un’ora per illustrare la sua idea di scuola interrompendo l’incontro alle 11:30 senza nemmeno commentare le nostre proposte”.

“Massima disponibilità al dialogo ma per ora il ministro non ci ha dato nessuna risposta riguardo i temi che stiamo portando avanti. Anche sulla Maturità ci ha detto che cambierà ma non in che modo”, ha dichiarato Paolo Notarnicola, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti Medi. Valditara ha promesso, però, che ci sarà un incontro al mese con le associazioni. Intanto sulla scuola c’è poco in legge di Bilancio per il momento, al di là delle promesse del ministro il rischio, scritto nero su bianco nel testo, è quello di vedere ulteriori tagli.

LEGGI ANCHE:

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Regalo di Natale al ministro Valditara: 500mila euro in più per il suo staff grazie ai tagli alla didattica

Next Article

Il bidello è assente: studente disabile non può andare in bagno. La madre chiama i carabinieri

Related Posts
Leggi di più

Spari in classe alla prof con una pistola ad aria compressa: la docente denuncia tutti e 24 gli studenti

Lo scorso 11 ottobre in una scuola di Rovigo una docente venne colpita alla testa da alcuni proiettili di gomma sparati da una pistola ad aria compressa. Oggi la professoressa ha deciso di denunciare per lesioni personali, oltraggio a pubblico ufficiale, diffamazione a mezzo social e atti persecutori tutti e 24 gli studenti presenti in classe.
Leggi di più

Maledette tabelline: la sottosegretaria all’Università non risponde su quanto fa 7×8

Imbarazzo per la sottosegretaria Augusta Montaruli durante la trasmissione Un Giorno da Pecora di Rai Radio1: incalzata dal conduttore Giorgio Lauro, la deputata di FdI ha preferito non rispondere alla domanda su quanto facesse 7x8. Dopo qualche secondo di esitazione ha fornito la risposta esatta (56) ammettendo però di aver ricevuto un suggerimento da qualcuno presente in studio.