I desideri degli studenti per Babbo Natale

Natale è arrivato, anche per gli studenti. Siamo andati a scovare trai desideri per il nuovo anno, e sono tante le sorprese. C’è chi chiede a gran voce a Babbo Natale di passare l’esame di statistica, e c’è chi confida in Santa Claus per una casa tranquilla.

Nella maggioranza dei casi, però, a farla da padrone è la carriera universitaria: “Caro Babbo Natale fa che passi analisi. Poi se puoi fare qualcosa per geometria, disegno e architettura posso mettere una buon parola con la Befana!”.

Gli studenti chiedono anche tranquillità in casa, in vista del trasferimento in una grande città: “Caro Babbo Natale fa che le mie coinquiline siano sopportabili per i tre anni, e che la proprietaria non si pigli troppi soldi!”.

Simpatia e speranza, dunque, si confondono nei desideri degli studenti. Da parte nostra, quindi, non possiamo che fare loro i migliori auguri.

Raffaele Nappi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Fumo, tra gli adolescenti consumo ridotto. E' "merito" delle tasse

Next Article

La Nissan ti cerca nelle Public Relations

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"