Green generation, opportunità con Kerakoll

lavoro con green genration

Kerakoll cerca neolaureati di talento per un progetto pluriennale: formazione e carriera da manager

Il futuro è nel verde. Arriva da Kerakoll, storica società di malte e collanti per l’edilizia, un’opportunità da non perdere per giovani neolaureati di talento. L’azienda dà spazio alla Green Generation: un piano triennale di assunzioni per un nuova filosofia costruttiva a basso impatto ambientale e alto benessere abitativo.

Si cercano ragazzi/e di età inferiore ai 26 anni, laureati in economia e commercio o economia aziendale, con perfetta conoscenza della lingua inglese e preferibile conoscenza di una seconda lingua (francese, tedesco, arabo o russo), ottime competenze relazionali e comunicative, spiccata attitudine e vocazione per l’area commerciale. Costituisce elemento di preferenza la partecipazione a un Master post-lauream.

La selezione avverrà con unoscreening sul sistema informativo per la valutazione dei requisiti, colloqui individuali per valutare le caratteristiche attitudinali e motivazionali, colloquio con l’AD Kerakoll. Poi seguirà la formazione pluriennale per essere avviati alla carriere di Manager, in Europa o nel Mondo.
Per maggiori info cliccate su www.kerakoll.com/it/lavora-con-noi/generationgreen e su https://lavoro.corriere.it/Annunci/NEOLAUREATI_IN_ECONOMIA_624159563.htm

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Vi racconto il mio stage disastroso nel turismo. "Urgente stanziare soldi per le imprese del Sud"

Next Article

MATURITA'. Mercoledì gli scritti: latino al classico, matematica allo scientifico. E' partito il tototema

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.