Giovannini: “Con le misure del DL ridurremo la disoccupazione giovanile del 2%”

giovannini lavoro

Occupazione e Dl. Con le misure decise dal Governo la disoccupazione dei giovani tra i 18 e i 29 anni, che attualmente si attesta al 25%, potrebbe registrare un calo di due punti percentuali ”se tutte le assunzioni venissero realizzate come abbiamo previsto”. Ad affermarlo e’ il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, a Radio Anch’io.

e misure, spiega Giovannini, ”vanno a toccare una platea leggermente diversa” rispetto a quella dei 15-24 anni e il cui tasso di disoccupazione si attesta al 40%: ”parliamo dei 18-29 anni che hanno un tasso di disoccupazione del 25%. Se tutte le assunzioni venissero realizzate come abbiamo previsto, complessivamente -sottolinea il ministro- avremo una riduzione di circa 2 punti percentuali di questo tasso di disoccupazione mentre con i stage formativi e l’attivazione soprattutto nel mezzogiorno si potrebbe arrivare ad una riduzione di due punti anche del tasso dei Neet”.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Nuove deleghe: al ministro Kyenge le Politiche giovanili

Next Article

Milano, manifesti di tre rettori per richiamare gli studenti dall'estero

Related Posts
Leggi di più

Regalo di Natale al ministro Valditara: 500mila euro in più per il suo staff grazie ai tagli alla didattica

Un emendamento presentato dall'ex sottosegretario Rossano Sasso stanzia ulteriori 480mila euro per consulenti e collaboratori del Ministero dell'Istruzione. Soldi che verranno prelevati dal fondo per la didattica previsto dalla legge sulla Buona Scuola del 2015. Le opposizioni gridano allo scandalo ma da Viale Trastevere provano a gettare acqua sul fuoco: "Spese in linea con gli anni precedenti".