Foto nel seggio, è polemica sui grillini

foto voto

Stanno facendo il giro del web le foto scattate all’interno delle cabine elettorali da parte degli elettori del Movimento 5 stelle. I votanti che hanno ritratto in bella posa la loro crocetta sul simbolo grillino non sanno – però – che il loro può essere un gesto perseguibile dalla legge. Una norma del 2008, infatti, prevede un arresto da 1 a 3 mesi, con una multa che va da 300 a 1.000 euro.

La foto del proprio voto all’interno della cabina elettorale potrebbe essere usata, insomma, come vera e propria manipolazione. In effetti proprio l’entusiasmo è stato fatale ai grillini, che hanno tirato fuori il telefonino e messo in giro per il web i loro scatti, con l’auspicio di invogliare parenti e familiari.

Il fondatore del Movimento Beppe Grillo, intanto, non si è ancora presentato alla sede elettorale di Genova. Chissà se avrà passato il tempo a strigliare i suoi…

RN

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La Sapienza dimezza le facoltà

Next Article

Swatch: compie 30 anni l'orologio svizzero

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"