Europa e Mediterraneotutto in un Master

Se vi affascina l’Europa e vi sentite particolarmente portati per i rapporti istituzionali potreste aver trovato il corso che fa per voi. Presso l’Università degli Studi Roma Tre – Centro “Altiero Spinelli”, con la collaborazione della Regione Lazio – Fondazione Casa delle Regioni del Mediterraneo, della Fondazione “Anna Lindh per il dialogo tra le culture”, del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, prende il via il Master di II livello dal titolo “Cittadinanza europea e integrazione euro-mediterranea. I beni e le attività culturali come fattore di coesione e sviluppo”.
Obiettivo del corso è la formazione di figure in grado di favorire lo scambio di conoscenze istituzionali, culturali, tecnologiche e produttive tra i Paesi dell’Unione Europea e del Mediterraneo, con particolare attenzione alla formazione delle competenze necessarie per l’ideazione e l’attuazione di programmi finalizzati alla promozione e alla valorizzazione economica dei beni e delle attività culturali, alla cooperazione e allo sviluppo sostenibile.
Tra le materie studiate durante il corso: Istituzioni e politiche dell’Unione Europea, Cooperazione nel settore delle infrastrutture, Contrattualistica internazionale e Progettazione comunitaria.
Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 16 febbraio, la tassa di iscrizione è di 1.500 euro, ma sono previste 8 borse di studio (dalla Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le culture).
Per ogni informazione scrivere all’indirizzo: [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Per far emergere la creatività serve “Adrenalina”

Next Article

L'istruzione tecnica non è di Serie B

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).