Erasmus Day Live, lo scambio è divertente

Il programma Erasmus è un’esperienza che sempre più giovani scelgono non solo per studiare all’estero e specializzare la propria formazione ma anche per fare un’esperienza di vita di sicuro interesse. Quest’anno il programma Erasmus compie vent’anni ma ancora ci sono molti studenti che non conoscono le sue potenzialità o pensano di non potervi partecipare per qualche motivo.
Per far conoscere le potenzialità di questo bellissimo strumento di iterazione e formazione l’Unione camere esperti europei, insieme alla 3I Events, e con la collaborazione e il patrocinio di diverse università e istituzioni dei paesi membri, ha deciso di lanciare Erasmus Day Live, ovvero un modo diverso di proporre il programma. L’Erasmus verrà presentato attraverso metodi “non convenzionali, come la realizzazione di eventi itineranti nelle maggiori metropoli europee”.
La programmazione prevede serate musicali, dj set, manifestazioni artistiche, teatro: tutti eventi realizzati da compagnie e gruppi provenienti da tutta Europa, che attraverso la loro arte riproporranno la storia del progetto, promuovendolo.
Il progetto coinvolgerà 11 paesi (Italia, Regno Unito, Belgio, Turchia, Repubblica Ceca, Austria, Croazia, Romania, Polonia, Ungheria e Spagna), 16 università e oltre 430 mila studenti.
L’evento avrà luogo in Italia, nei mesi di giugno e settembre, toccando tre città del nord: Torino (dal 5 al 13 giugno), Milano (dal 14 al 20 giugno) e Aosta (dal 2 al 5 settembre). Tutte le informazioni sul progetto, le serate e gli eventi collegati sono reperibili sul sito www.erasmusdaylive.eu.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Architettura protagonista alla Sapienza

Next Article

Stage nel soccorso stradale come operatore

Related Posts
Leggi di più

Pisa, manganellate agli studenti alla manifestazione per Gaza

Scontri questa mattina nel centro della città toscana durante il corteo in favore della Palestina. Le forze dell'ordine hanno caricato i ragazzi che cercavano di entrare in piazza dei Cavalieri. "Sconcerto" da parte dell'Università.
Leggi di più

Elezioni Europee, ok al voto per gli studenti fuorisede

Via libera in Commissione Affari costituzionali alla proposta di far votare alle prossime elezioni in programma per l'8 e il 9 giugno chi studia in un Comune diverso da quello di residenza. Bisognerà però fare un'apposita richiesta 35 giorni prima.