Dall'università di Bologna parte la raccolta di messaggi per Patrick

L’ateneo ha aperto un account per scrivere allo studente incarcerato in Egitto. Il rettore: “La scrittura è strumento di resistenza alla violazione dei diritti essenziali”

Patrick George Zaky, lo studente egiziano iscritto al master in Studi di genere dell’Alma Mater, incarcerato dall’8 febbraio scorso è ancora detenuto. La sua situazione è sempre più drammatica, ad ogni nuova udienza con cadenza quindicinale viene confermata la detenzione. Ma l’università non intende lasciarlo solo. Visto che con l’emergenza conronavirus non si possono fare cortei e manifestazioni, l’ateneo ha aperto un indirizzo e-mail per scrivere a Patrick Zaky e raccogliere così messaggi di vicinanza e solidarietà in questo periodo estremamente difficile. Parole, disegni, foto. L’indirizzo a cui scrivere è: [email protected] 

“Invito quanti vogliano far sentire la loro voce a scrivere”, dice il rettore Francesco Ubertini. “La scrittura può essere un ottimo strumento di resistenza alla violazione dei diritti essenziali, così come un modo per creare un legame e ridurre le distanze in questo momento così difficile. La raccolta di tutti i messaggi arrivati potrebbe rappresentare il più bel regalo di bentornato a Patrick, nel momento in cui potrà nuovamente frequentare la nostra comunità”.

repubblica

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Tutti per uno economia per tutti!" i percorsi tematici di Banca d’Italia per le scuole

Next Article

Coronavirus: Azzolina, sicura la proroga del ritorno a scuola dopo il 3 aprile

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.