Contro Profumo, gli studenti cagliaritani occupano il palazzo delle scienze

Schermata 2013-02-06 a 10.00.24

Anche gli studenti cagliaritani in rivolta contro la proposta del ministro Profumo sulla riforma del diritto allo studio. Durante la notte gli universitari hanno occupato il Palazzo delle scienze e dovrebbero rimanere all’interno dell’edificio almeno sino a domani, data della conferenza Stato-Regioni decisiva per le sorti del decreto. Studenti universitari e medi hanno deciso di portare avanti la massima mobilitazione per chiedere alla Regione Sardegna di opporsi duramente.

I punti principali e piu’ avversati riguardano requisiti economici per l’accesso alla borsa connessi a una rimodulazione territoriale. Gli universitari parlano di ”gabbie geografiche”. Contestati anche i requisiti di merito per le borse di studio e la diminuzione dell’importo degli ”aiuti” per gli universitari. Sollevato anche il problema della riduzione ad un’unica rata, ad agosto, senza anticipi, dell’erogazione della borsa nel caso in cui la Regione garantisca mense e alloggi.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Un tirocinio da prendere al volo

Next Article

Gelosia? Si cura con una pillola

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"