Contratti di apprendistato in Eni

Opportunità da non perdere per i giovani ingegneri in possesso di una laurea specialistica e un’età inferiore ai 29 anni. Il colosso italiano dell’energia Eni è infatti alla ricerca di forze nuove da inserire presso la sua sede di San Donato Milanese.

Opportunità da non perdere per i giovani ingegneri in possesso di una laurea specialistica e un’età inferiore ai 29 anni. Il colosso italiano dell’energia Eni è infatti alla ricerca di forze nuove da inserire presso la sua sede di San Donato Milanese.

Sono state pubblicate nel mese di ottobre le ultime occasioni per entrare nella squadra di lavoro del cane a sei zampe. L’offerta da “addetti problematiche operative asset – deprod” si rivolge a dottori in Ingegneria Chimica (specialistica) che si occuperanno della gestione delle difficoltà operative e del processo degli impianti di trattamento oil & gas.

L’annuncio per “addetti programmazione manutenzione – depman” è destinato invece a chi abbia una laurea specialistica in Ingegneria Meccanica/Elettronica/Elettrotecnica per partecipare alle attività di manutenzione attraverso analisi affidabilistiche dei feedback tecnico-gestionali e monitoraggio delle performances.

Requisiti comuni ad entrambe le offerte sono l’ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata, la disponibilità a trasferte e trasferimenti a livello nazionale e internazionale, la capacità di problem solving operativo, iniziativa e team work.

L’età inferiore ai 29 anni è richiesta per l’attivazione di contratti di apprendistato professionalizzante.

Per rintracciare le posizioni disponibili basta cliccare qui

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Con l'osteointegrazione si riduce lo stress e migliora l'estetica

Next Article

Viva il popolo napoletano e viva lo sport

Related Posts
Leggi di più

Facebook, in Europa 10mila posti lavoro in 5 anni

. "La regione sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso che ha il potenziale di aiutare a sbloccare l'accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche", spiegano Nick Clegg, Vice Presidente Global Affairs del colosso di Menlo Park
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.