Contest Nazioni Unite: premi in denaro per i migliori Poster sulla Pace

Per commemorare il 70° anniversario della prima risoluzione di un Assemblea Generale Onu, che stabiliva l’obiettivo di eliminare armi nucleari e qualsiasi arma di distruzione di massa, l’Ufficio delle Nazioni Unite per il Disarmo è lieta di presentare il Contest Un Poster per la Pace.
Il concorso mira a far crescere la consapevolezza della necessità del disarmo nucleare e ad ispirare i cittadini di tutto il mondo per aggiungere la loro voce, e usare il loro talento artistico, per promuovere un mondo senza armi nucleari e di distruzione di massa.
Chiunque può partecipare: dai bambini agli anziani, non ci sono limiti d’età.
Gli unici requisiti richiesti sono: che le opere siano completamente originali e siano presentate dal proprio autore; che abbiano un formato di 60 x 90 centimetri; che siano bidimensionali. Sono ammesse tecniche di produzione sia tradizionali che digitali. Il formato del file non dovrà superare i 10 Mb (formati accettati: JPEG; PNG; pdf).
I vincitori del concorso riceveranno un premio in denaro pari a 3.000 dollari per il primo classificato/a; 2.000 per il secondo/a; 1.000 per il terzo/a.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito delle Nazioni Unite dedicato al contest UN Poster for Peace. A questo link, invece, potete scaricare il bando del concorso.
 
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di martedì 10 novembre

Next Article

Premio Carlo Magno per la gioventù: 5.000 euro ai migliori progetti

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.