Concorso scuola al via, 33 mila posti da prof: 3 aspiranti su 10 sono under 30

Lombardia, Lazio e Campania le Regioni più ambite dai futuri prof. Dei candidati due terzi sono donne.

Al via il maxi concorso per 33 mila posti di aspiranti docenti e insegnanti precari che vogliono insegnare nelle medie e superiori. Ieri sono iniziate le prime prove dei futuri prof, attese dal 2020, per l’insegnamento anche già da settembre 2022.

Oltre 430mila candidati

Entro il termine, ovvero il 31 luglio 2020 sono state presentte 430.585 domande per 33mila posti messi a bando. Il 64% dei candidati sono donne, il 36% uomini. Ci sono molti giovani. Il 30,4% degli aspiranti prof ha un’età fino a 30 anni (131.040), il 39,2% ha tra i 31 e i 40 anni (168.857), il 24% da un’età tra i 41 e i 50 anni (103.804), mentre il 6,2% ha più di 50 anni (26.884). Tre aspiranti su dieci sono quindi over 40. Un dato che testimonia la forta precarietà del sistema scolastico italiano.

Le Regioni più ambite sono la Lombardia (62.580 domande), il Lazio (52.882) e la Campania (49.213). Il 23,9% dei candidati proviene dal Nord, il 18,4% dal Centro, il 57,6% dal Sud e dalle Isole. E solo lo 0,2% dall’estero. Guardando alle singole regioni, il maggior numero di candidati proviene dalla Campania (79.116, il 18,4%), dalla Sicilia (58.933, il 13,7%), dalla Puglia (39.819, il 9,2%).

La selezione del concorso

La procedura, secondo quanto introdotto dal Decreto Sostegni bis., prevede un’unica prova scritta con più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa., nonché sull’informatica e sulla lingua inglese. Il Miur a fine febbraio ha anche pubblicato un tutorial per spiegare ai candidati come si svolgerà la prova e le divere regole. La valutazione avrà un massimo di 100 punti ed a superare la prova servono un minimo di 70.

Sono partite le selezioni per gli apsiranti professori di medie e superiori. Come si legge sul sito del ministero dell’Istruzione, le prove scritte “per il Concorso ordinario finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della Scuolasecondaria di I e II grado si svolgeranno si svolgeranno dal 14 marzo al 13 aprile 2022”. Le operazioni di identificazione avranno inizio alle ore 8 per turno mattutino e alle ore 13:30 per quello pomeridiano.Va ricordato che le prove saranno sostenute nella Regione per cui i candidati hanno presentato domanda di partecipazione, nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali competenti per territorio.

Leggi anche:

Total
28
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Partito da Perugia il tour per l'accoglienza della delegata di Kiev negli atenei italiani

Next Article

Istituti russi nel mirino del Mur in una nota per cessare le collaborazioni. Sinopoli (Flc Cgil): "Errore, scienza e cultura ultimi ponti a rimanere in piedi"

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident