Chi sono le nuove sottosegretarie di Istruzione e Università, Paola Frassinetti e Augusta Montaruli?

Due avvocate. Frassinetti era stata responsabile scuola di FdI.
A sinistra Montaruli, a destra Frassinetti

Saranno di Paola Frassinetti è la nuova sottosegretaria del Ministero dell’Istruzione. “Sono molto contenta dell’incarico, davvero felice di far parte del governo Meloni – sono le prime dichiarazioni del ministro rilascate ad Orizzonte Scuola -. Continuerò le battaglie a difesa della scuola, così come ho già fatto da responsabile di dipartimento e da deputata. C’è tanto lavoro da fare, ma ce la metterò tutta. Una soddisfazione personale, ma un onore poter lavorare a fianco di Giorgia Meloni e del neo ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara”.

Classe 1956, nata a Genova, laurea in Legge all’Università Cattolica di Milano. Frassinetti è un’avvocata civilista, più volte deputata, è stata rieletta in Parlamento nelle scorse elezioni. Prima di diventare sottosegretaria all’Istruzione e al Merito è stata responsabile Scuola di Fratelli d’Italia.

Non è nata così distante la collega sottosegretaria all’Università e Ricerca, Augusta Montaruli, avvocata anche lei, piemontese ma figlia di immigrati pugliesi. In un’intervista al Corriere della Sera aveva dichiatato: “Mamma che faceva la bidella, papà che lavorava in banca, emigrati dalla Puglia, mia sorella Nicoletta che ha 8 anni meno di me, e la nonna paterna Augusta, da cui ho preso il nome”. Mentre con la nonna parlava a voce, con i suoi genitori doveva usare i segni perché erano entrambi sordomuti. “Come avere due genitori che parlano due lingue diverse. Papà è morto a 57 anni, quando ne avevo soltanto 25. Infarto, era cardiopatico. Ho imparato prestissimo ad essere responsabile e indipendente”.

Ne 2019 ha presentato come prima firmataria un disegno di legge sul “Riconoscimento della lingua dei segni italiana e disposizioni per la tutela delle persone sorde e dei loro figli, l’integrazione sociale e culturale e la piena partecipazione alla vita civile”.

LEGGI ANCHE:

Total
8
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sottosegretari, ecco la lista completa. Frassinetti all'Istruzione e Montaruli all'Università e Ricerca

Next Article

Valditara: "Scuola italiana classista. Serve alleanza per il merito con famiglie, sistema-scuola e parti sociali"

Related Posts
Leggi di più

Regalo di Natale al ministro Valditara: 500mila euro in più per il suo staff grazie ai tagli alla didattica

Un emendamento presentato dall'ex sottosegretario Rossano Sasso stanzia ulteriori 480mila euro per consulenti e collaboratori del Ministero dell'Istruzione. Soldi che verranno prelevati dal fondo per la didattica previsto dalla legge sulla Buona Scuola del 2015. Le opposizioni gridano allo scandalo ma da Viale Trastevere provano a gettare acqua sul fuoco: "Spese in linea con gli anni precedenti".