CEDEFOP: tirocini retribuiti con 1.000 euro al mese per laureati in diverse discipline

In cerca di un’opportunità per formarvi e lavorare all’estero? Il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale vi offre l’occasione che state cercando. Nove mesi, 12 percorsi di formazione, tutti finanziati da borse di studio del valore di 1.000 euro al mese.
Il CEDEFOP, anche quest’anno ha aperto le iscrizioni al suo programma di tirocini: l’Ente europeo costituito per promuovere e diffondere il valore della cooperazione e della formazione professionale internazionale, mette a disposizione 12 diversi percorsi di formazione e di lavoro in Grecia.
Per accedere ai programmi di tirocinio occorre possedere la cittadinanza europea, aver completato almeno un percorso di laurea di primo livello e possedere un’ottima conoscenza della lingua inglese.
I tirocini del CEDEFOP coprono ambiti diversissimi tra loro e sono pertanto aperti ai più svariati profili. Quelli attivati per il 2015 sono:
– Records management and assistance & Support to Open Access Repository project;
– Legal research and assistance;
– Data Protection Officer;
– Information and Communication Technology;
– Press and News service;
– Publications;
– Lifelong Guidance;
– Apprenticeship;
– VET policies and systems;
– Europass;
– Statistics and Indicators;
– Skills forecasting and Skill mismatch.
La durata dei tirocini, generalmente è di 9 mesi, con inizio il 1° ottobre; ad ogni tirocinante verrà corrisposta una borsa di studio di 918,53 euro; sono inoltre previsti il rimborso delle spese di viaggio e agevolazioni per i giovani disabili.
Per candidarvi visitate la pagina del CEDEFOP dedicata alle offerte di tirocinio per il 2015. Le candidature dovranno pervenire all’Ente europeo entro le ore 15.00 del 2 giugno tramite l’apposito form online.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Maturità 2015, guerra a chi copia: nelle scuole verrà disattivata la connessione internet

Next Article

I dati OCSE: gli italiani non sanno leggere e contare

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.