Catania, 48 tifosi da 30-e-lode

cataniacalcio.jpgL’inizio del Campionato di Serie A è ormai imminente (29 agosto) e i tifosi sono in fibrillazione per il fischio d’inizio. Sulle gradinate dello Stadio “Massimino” di Catania ci saranno anche 48 studenti universitari dell’ateneo etneo, che seguiranno le partite casalinghe senza sborsare un euro.
Questo grazie al concorso bandito dall’Università di Catania e dal Calcio Catania grazie alla convenzione che ha recentemente rinnovato la collaborazione tra l’ateneo e la società sportiva cittadina.
Sono stati attribuiti, infatti, a studenti meritevoli delle 12 facoltà 48 abbonamenti gratuiti per la Curva Sud dello Stadio “Angelo Massimino”, per assistere alle gare interne disputate dalla squadra del Calcio Catania nel campionato di Serie A 2008/2009.
Le graduatorie sono state pubblicate mediante affissione all’albo dell’Ateneo, all’Ufficio diritto allo studio e sul sito web di Ateneo www.unict.it. Un’iniziativa importante per dimostrare che la passione sportiva può (e deve) sfociare in un tifo sano e senza esasperazioni. Perché la cultura sia veicolo dei valori di lealtà e correttezza: tra i giocatori in campo, tra i giovani sulle gradinate di una Curva, così come nella vita di tutti i giorni.
Manuel Massimo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Guida alla scelta della facoltàSCIENZE POLITICHE

Next Article

Stressati per i test? Tutta salute

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.