Borse di studio private alla Sapienza: richiesta online scade il 31 luglio

La Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus, in collaborazione con Fondazione Roma Sapienza, per l’anno accademico 2016-2017 istituisce un bando di concorso per l’assegnazione di contributi di studio a favore di studenti universitari iscritti a Corsi di Laurea Specialistica (dal 1° anno al 1° fuori corso) o a ciclo unico (dal 2° anno fino al 1° fuori corso) presso Sapienza Università di Roma che si trovino in condizioni di svantaggio fisico, psichico, sociale o familiare o in difficoltà economica. La domanda di ammissione alla selezione dovrà essere compilata online, loggandosi preventivamente al proprio account istituzionale ([email protected]), entro e non oltre le ore 24,00 del 31 luglio 2017. Non saranno accolte domande di partecipazione pervenute oltre la scadenza prefissata.
Il Bando e la relativa domanda di ammissione sono disponibili sul sito dell’Ateneo al link: https://www.fondazionesapienza.uniroma1.it/?q=node/421La Commissione Giudicatrice esaminerà tutte le domande pervenute nei termini stabiliti dal Bando e procederà, a suo insindacabile giudizio con l’assegnazione dei contributi nel limite dello stanziamento di € 100.000. Per qualsiasi eventuale o ulteriore informazione gli studenti potranno rivolgersi all’indirizzo e-mail [email protected] citando in oggetto “contributi Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus A.A. 2016-2017”
 
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Storia di uno spreco all'italiana: Cnr spende 20 milioni d'affitto per immobile

Next Article

La rassegna stampa di venerdì 28 luglio

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.