Bagarre su Fb: chi si innamora dei prof e chi li chiama incompetenti

innamorarsi dei prof

Studentesse attratte dai loro insegnanti? Rossori improvvisi, balbettii e sintomi da prima cotta: sono gli effetti collaterali del fascino dei professori.
Una pagina Facebook sostiene che innamorarsi del proprio docente sia una costante femminile dal liceo fino all’università.
A molti sembrerà impossibile, ma a quanto pare i professori italiani fanno colpo. E l’incredulità svanisce, se si tiene in considerazione il fatto che la pagina Facebook “Professori universitari che trasudano fascino ad ogni movimento” ha raccolto ben 12.681 fans.
La comunità virtuale è dedicata a “tutte coloro che, almeno una volta nella vita, hanno esclamato “Tanta roba!” alla vista di un professore (anche liceale, ovviamente)“.

Ma sul social network non si sono radunate solamente tutte le donne che ritengono che il fascino dell’intellettuale sia intramontabile.
Sulla bacheca è apparso anche il video di un giovane, Daniele Andreani, che critica duramente i professori incompetenti e propone un nuovo metodo di insegnamento negli atenei.
Ma sulla pagina una professoressa commenta: “Un professore che non sappia insegnare, non conosca la propria materia mi pare assurdo, sebbene ci siano insegnanti ignoranti. Hanno superato concorsi, quindi semmai la colpa non è loro, ma di chi li ha esaminati. Il fatto di essere “umani”, beh, non sta scritto su nessun contratto di lavoro, su nessuna legge ” diritti e doveri del docente”, che noi docenti dobbiamo, per contratto, avere un certo tipo di carattere, anzichè un altro. In quanto a cosa e come si insegna adesso, rispetto al passato, le metodologie, i contenuti, si informi il ragazzino, poiché non dipende da noi, ma dai programmi e dalle modifiche introdotte negli anni dal ministero e che spesso non ci trovano d’accordo”.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Roma, ragazzo tenta il suicidio: salvato grazie a un finto reality

Next Article

Problemi di itaGLIano: la top gaffe di Luca Giurato

Related Posts
Leggi di più

Concorso scuola, docenti chiedono di riaprire le domande

Iscrizioni sono state chiuse il 31 luglio 2020. Altri candidati hanno acquisito il requisito di partecipazione, altri chiedono di modificare la regione dato che la scelta era stata avanzata sulla base di una eventuale prova preselettiva adesso eliminata