Asparagi contro la sbornia del primo dell’anno

Si sa, la notte del primo dell’anno c’è sempre qualcuno che esagera con i brindisi e che quindi si trova a dover combattere con i terribili postumi della sbornia.

Per aiutare l’organismo a smaltire le tossine corrono in soccorso dei bevitori i famosi asparagi, già noti per le proprietà benefiche oggi acquistano un nuovo valore grazie ad uno studio condotto presso l’Istituto di Scienze Mediche della Jeju National University in Corea del Sud che ha dimostrato che alcune sostanze contenute in essi possono non solo alleviare i postumi dell’alcol ma anche prevenirne la comparsa.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il nuovo anno? Inizialo in Siemens

Next Article

Due morti per i "botti" di Capodanno in Campania

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".