Alla John Cabot di Roma una giornata per avvicinare i giovani al mondo del lavoro. Ottanta le aziende presenti

La john Cabot university di Roma organizza un evento per collegare gli studenti con il mondo del lavoro. Oltre 80 aziende saranno in sede sul lungotevere per incontrare i ragazzi ed effettuare colloqui finalizzati a rapporti di stage e vero lavoro.

Agevolare gli studenti a conoscere le aziende è fondamentale per capire e orientare al meglio le personali scelte professionali. L’Italia registra notevoli ritardi rispetto agli altri paesi europei e diventa urgente cambiare mentalità culturale. Fare squadra, trovare soluzioni, superare i limiti imprenditoriali, condividere progetti e competenze, raggiungere gli obiettivi. È questa la finalità principale di Sistema Pmi, evento gratuito in programma venerdì 14 settembre 2018, dalle 9.30 alle 16.30, presso il Tiber Campus della John Cabot University, Lungotevere Raffaello Sanzio 12. Durante la giornata si incontreranno le piccole, medie e grandi aziende per mettersi in rete, con il sostegno di professionisti ed esperti, all’interno di un network internazionale. È bene ricordare che in questa prima edizione, organizzata dalla John Cabot University, sono coinvolti imprenditori, dipendenti e liberi professionisti, senza limiti di età, oltre a laureati e a giovani che hanno bisogno di specializzazione per inserirsi nel mercato occupazionale.
«C’è un preoccupante mismatch di competenze, bisogna prenderne consapevolezza. E purtroppo nel nostro Paese – commenta Antonella Salvatore, docente di Marketing e direttore del Career Services della JCU – le imprese non fanno rete a sufficienza. Per questo abbiamo pensato di dare vita a Sistema Pmi, proprio per aiutare le aziende a condividere capacità ed esperienze, facendo incontrare imprenditori ed esperti, come fossero giocatori e preparatori di una grande squadra. Quello attuale non è un mercato del lavoro per solisti, e il team crea un valore aggiunto essenziale per andare in goal, quindi per raggiungere l’obiettivo. Le nostre statistiche fanno riflettere: 8 ragazzi su 10 trovano una posizione di stage oppure di lavoro grazie a questa occasione».
A Sistema Pmi hanno finora aderito – le iscrizioni rimangono aperte – circa 80 imprese di differenti settori, oltre a liberi professionisti. Entriamo nel dettaglio. L’evento è suddiviso in tre aree: digitalizzazione, crescita e finanza sostenibile, formazione e consulenza. Gli esperti saranno a disposizione dei partecipanti per incontri, colloqui individuali, networking e analisi di casi-studio. La conclusione è prevista alle 16.30.
Sistema Pmi è promosso dal Centro di Alta Formazione e Avviamento alla Carriera della JCU, in partnership con l’Istituto per l’imprenditoria JCU, yourCFO Consulting Group e Mama Industry.
Francesco Fravolini

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

L’eccellenza della ricerca pedagogica si ritrova a Bolzano. Il convegno ECER fa tappa alla libera Università

Next Article

La rassegna stampa di venerdì 7 settembre

Related Posts
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.