A scuola senza zaino, progetto sperimentale a Milano

a scuola senza zaino

A scuola senza zaino. Il sogno di ogni bambino è da sempre andare a scuola senza zaino, nessun peso sulle spalle e zero ingombri dietro la schiena che limitano il movimento. Da settembre 75 bambini, in tre classi della primaria Thouar Gonzaga a Milano, proveranno questa nuova esperienza.

Il 13 giugno durante “I Giovedi della scuola” a Palazzo Marino sono intervenuti l’assessore Cappelli, il direttore generale dell’Ufficio Scolastico regionale Francesco De Sanctis e il responsabile nazionale del progetto “Senza zaino” Marco Orsi.

I bambini andranno a casa con una semplicissima valigetta  in quanto le classi saranno ben attrezzate con tutto il necessario, dai computer ai materiali di cancelleria. Un metodo diverso di insegnamento verso il bambino che dovrà rendersi responsabile dei suoi spazi con lo scopo di sviluppare in lui la giusta autonomia necessaria negli anni seguenti.

Non saranno solo gli armadi e gli scaffali a cambiare ma tutto il sistema di insegnamento sarà diverso. La sperimentazione si svolgerà per i 5 anni delle scuole primarie ma i cambiamenti del nuovo approccio educativo saranno sottoposti a  valutazione alla fine di ogni anno scolastico e dopo 3 anni. Chissà se liberi dal peso di troppo libri, i nostri bambini riusciranno ad apprendere meglio.

Elisabetta Pacifici

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Allianz assicurazioni cerca neolaureati

Next Article

Mangiare gli agrumi fa bene al cuore

Related Posts
Leggi di più

Legge sul reclutamento dei docenti: la formazione porterà nelle tasche dei prof più di 6mila euro

Ok al decreto sul Pnrr 2 che individua le nuove regole sul nuovo sistema di formazione per la classe docente: i tecnici del Senato hanno ipotizzato che chi porterà a termine il percorso di aggiornamento avrà un aumento una tantum di circa 6100 euro lordi. Intanto domani nuovo incontro sul rinnovo del contratto collettivo: si va verso un riconoscimento in busta paga di 50 euro netti per tutti.