Teatro San Carlo concorsi: audizioni per il coro

Nuove audizioni per lavorare presso il Teatro San Carlo di Napoli. Il concorso è rivolto a cantanti interessati ad entrare a far parte del coro del prestigioso teatro, esibendosi nelle produzioni della stagione 2020. Le candidature dovranno essere inviate entro il 7 febbraio 2020.
AUDIZIONI PER IL CORO AL TEATRO SAN CARLO
Il Teatro san Carlo di Napoli ha aperto un bando di concorso rivolto a cantanti. Le audizioni in programma serviranno alla creazione di una graduatoria, da utilizzare per l’assunzione a tempo determinato dei candidati, a seconda delle esigenze della produzione per il 2019-2020. Le selezioni riguardano in particolare le seguenti corde:
– mezzosoprani;
– baritoni;
– contralti.
Per candidarsi al concorso indetto dal teatro campano saranno necessari i seguenti requisiti:
– età non inferiore a 18 anni;
– cittadinanza italiana o di altro paese UE o permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari;
– godimento dei diritti politici e nessuna condanna penale;
– essere fisicamente idonei alla mansione.
Sarà considerato titolo preferenziale il possesso di un diploma di canto.
Le audizioni per il coro si terranno presso il Teatro San Carlo stesso. I candidati ammessi alla selezione dovranno sostenere, di fronte ad una Commissione Esaminatrice, il seguente programma d’esame:
– vocalizzo rossiniano e vocalizzi proposti dalla commissione;
– 3 arie d’opera, di cui 1 aria di Verdi, 1 aria in lingua italiana e 1 aria in altra lingua;
– 4 brani corali obbligatori: Libera Me n.7 (Verdi), Quando Corpus Morietur n.9 (Rossini), Denn Alles Fleisch Es Ist Wie Gras n.2 (Brahms), Fuoco di Gioia da Otello atto 1 (Verdi);
– lettura a prima vista di brano corale o solfeggio cantanto.
La Commissione formerà una graduatoria per ciascuna corda.
I cantanti interessati a partecipare al concorso per le audizioni del Teatro San Carlo possono visitare il sito web dell’ente alla pagina dedicata ai bandi di concorso. Da qui si dovrà selezionare “Audizione artisti del coro stagione 2019-2020”. Sulla pagina specifica è presente la domanda di partecipazione, che andrà scaricata, compilata ed inviata al teatro insieme a documento di identità, codice fiscale, CV e diploma di canto. Ricordiamo per candidarsi c’è tempo fino al 7 febbraio 2020. Mettiamo a vostra disposizione il bando, che vi consigliamo di leggere con attenzione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ed. fisica anche nella scuola primaria, Viceministro Ascani si impegna a portare a termine disegno di legge

Next Article

Malaria non diagnosticata al ritorno da un viaggio in Africa, muore insegnante

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.