Studentessa trovata morta. Potrebbero averla drogata

studentessa cinese morta

Studentessa cinese morta Un italiano di 37 anni e’ stato denunciato per morte in conseguenza di altro reato e per omissione di soccorso nell’ambito delle indagini scaturite dal ritrovamento del cadavere di una studentessa 19enne di nazionalita’ cinese.

La morte sembrerebbe avvenuta nella serata di sabato, ma probabilmente lontano dal luogo del ritrovamento: si stanno infatti analizzando i vestiti con cui la ragazza, iscritta all’Università per stranieri, è stata ritrovata.

Al momento non si conoscono altri particolari, ma viste le due accuse e’ verosimile che l’italiano abbia ceduto della droga alla giovane e poi si sia spaventato quando lei si e’ sentita male, nascondendola dietro un cespuglio nei pressi del lago Trasimeno.

Il 37enne e’ stato interrogato tutta la notte dai militari del nucleo investigativo del reparto operativo di Perugia a Firenze, dove risiede. In giornata e’ in programma l’autopsia sul corpo della giovane.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tirocinio con General Motors

Next Article

Sessanta neolaureati per la consulenza Bip

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.