Stage da 1800 franchi all'Alto Commissariato per i diritti umani

Due volte l’anno l’OHCHR, Alto Commissariato per i Diritti Umani, offre degli stage di 3 mesi prorogabili per altri 6 mesi presso la propria sede di Ginevra. Lo scopo è quello di accrescere la conoscenza dei temi di attualità relativi ai diritti umani a livello internazionale, oltre che fornire una visione d’insieme sul lavoro svolto dalle Nazioni Unite in generale e, dall’OHCHR in particolare.
Requisiti: diploma di laurea in Diritto Internazionale; Scienze Politiche, Scienze sociali. Titolo preferenziale: specializzazione nei Diritti Umani. I candidati devono essere sostenuti da un’istituzione accademica e devono avere buona padronanza di almeno due delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite: Inglese, Francese, Spagnolo, Arabo, Russo e Cinese.
Retribuzione: 1.800 chf al mese
Scadenza: aprile ed ottobre di ogni anno
Sito di riferimento: https://www.ohchr.org/EN/AboutUs/Pages/InternshipProgramme.aspx

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di martedì 4 ottobre

Next Article

All'estero per il dottorato, in palio 25000 euro

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.