Sportello di orientamento gratuito per aspiranti traduttori letterari

Sognate di lavorare come traduttori, ma non sapete da dove cominciare? Ecco l’opportunità che risolve tutte le vostre perplessità: tornano gli appuntamenti di consulenza e formazione della Casa delle Traduzioni, a Roma.
Come ogni anno, la casa delle Traduzioni riapre il suo Sportello di orientamento alla professione di traduttore letterario. Un aiuto per tutti gli studenti di mediane e traduzione, ma anche per appassionati e addetti ai lavori che aspirano ad acquisire competenze professionali ma non sanno come muovere i primi passi.
Lo sportello ha lo scopo di offrire a studenti di traduzione e aspiranti traduttori letterari una panoramica sugli aspetti principali della professione di traduttore letterario. Punto di riferimento regolare, l’iniziativa si propone di fornire, per quanto possibile, una consulenza personalizzata in base alle esigenze specifiche di ciascun richiedente.
Partecipare è semplice: basta iscriversi agli incontri inviando una email all’indirizzo [email protected]. L’iscrizione è riservata ai possessori della Bibliocard, la carta che dà accesso ai servizi delle Biblioteche di Roma e che costa 5 euro all’anno.
Questo il calendario dei prossimi incontri che si terranno dalle ore 11 alle 13, tutti coordinati da Marina Rullo, traduttrice letteraria e fondatrice del network per traduttori editoriali Biblit:

  • 17 aprile 2015
  • 8 maggio 2015
  • 5 giugno 2015
  • 3 luglio 2015.

Tutte le informazioni sugli incontri e sulle attività le potete trovare sul sito della Casa delle Traduzioni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Consiglio di Stato: diplomati magistrali ammessi nelle Graduatorie

Next Article

MAE: 15 borse di studio per corsi estivi in Polonia

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.