Si denudava davanti alle studentesse, arrestato

uscita da scuola

Si avvicinava alle studentesse e si denudava davanti a loro. Un cinquantenne di Aversa, nella provincia di Caserta, è stato arrestato dai carabinieri per atti osceni in luogo pubblico.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, frequentava di continuo i maggiori istituti scolastici della città; all’entrata e all’uscita dalla scuola tentava, invano, di adescare studentesse.

Già in passato erano arrivate denunce da parte di presidi, docenti, e studentesse degli istituti coinvolti; poi gli uomini guidati dall’ispettore superiore Pietro Vinciguerra e dall’assistente capo Rosa Sabino hanno bloccato e arrestato il 50enne nei pressi dell’istituto Mattei.

Appena visti gli agenti, l’uomo si è lanciato in una rocambolesca fuga per le vie del centro all’interno della sua Ford Fiesta bianca. Dopo pochi istanti, però, la sua autovettura è stata intercettata in via Ligabue. Sull’uomo, ora, pesa una denuncia per atti osceni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Pordenone, in 1.300 al concorso per soli 3 posti

Next Article

Caos trasporti, stop a linee metro e bus nella Capitale

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"