Serie A: alcuni calciatori indagati per “falsa cittadinanza”

La Procura di Fermo sta indagando su circa 30 persone per falsa cittadinanza italiana. Coinvolti alcuni calciatori dell Serie A e anche dirigente comunali, procuratori sportivi. Buona parte dei giocatori coinvolti sarebbe di origine sudamericana.

Falsi italiani” con una cittadinanza vacillante. Sono alcuni calciatori sudamericani, anche di Serie A, diventati cittadini del Bel Paese grazie a dirigenti e amministratori comunali e procuratori sportivi.

La scoperta fatta dalla procura di Fermo ha portato ad indagare su ben 34 persone. Tra queste, ex e attuali amministratori locali, dirigenti comunali, procuratori di calciatori. Ancora brutte notizie, quindi, per il sistema calcio. L’inchiesta, condotta dai carabinieri della Compagnia di Fermo, è nata lo scorso 2011 quando, durante un controllo di routine, la Polizia Municipale di Fermo ha scoperto che un imprenditore italiano era in possesso di un documento intestato a un romeno.

Il sospetto ora è che decine e decine di stranieri, quasi tutti brasiliani e argentini, fra cui vari calciatori di serie A e serie minori abbiano acquisito così cittadinanza italiana.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Inventa il quinto elemento, Microsoft premia un giovane ingegnere

Next Article

Lady Gaga trash show, la bionda vomita sul palco

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).