Scuola, Università e Ricerca: la rassegna stampa di venerdì 30 ottobre

Scuola, Università e Ricerca. Ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università.
“UNA SCUOLA ITALIANA MODELLO” – Il Sole24Ore riporta l’intervento del ministro Stefania Giannini agli Stati generali della Cultura.
A SCUOLA DI FUTURO – Una ventina di Istituti hanno partecipato al progetto FFF, con uno specifico programma di innovazione imprenditoriale. I dettagli sul Messaggero Veneto
UN ROBOT PER ASTROSAMANTHA – 6 alunni del Liceo Brocchi di Bassano saranno oggi all’EXPO per presentare il progetto sui cui hanno lavorato per i mondiali di robotica, promossi dal MIT di Boston. Giannini: “Orgogliosi di questa buona scuola”
IL CALVARIO DELLA BIMBA MALATA DI AIDS – Il Mattino riporta la storia della bambina malata di AIDS rifiutata da ben 25 istituti. Sotto accusa il preside di una scuola nel casertano. Dal MIUR: “Chi ha sbagliato pagherà. La bambina frequenterà regolarmente l’anno scolastico”
POMPEI, A LEZIONE TRA LE ROVINE – Il progetto per coinvolgere più di mille studenti, di 15 istituti. “Si farà lezione nel sito archeologico”.
L’EXPO DOPO L’EXPO – Su La Repubblica una riflessione sul futuro dopo l’esposizione universale: come mantenere Milano al centro del mondo?
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Medicina ad Enna, sul piede di guerra studenti e rettori: "Basta prese in giro"

Next Article

Aversa, la SUN aiuterà la famiglia dell'operaio morto nel crollo del solaio

Related Posts
Leggi di più

Picchiavano i compagni di classe e postavano i video su Telegram: sei bulli finiscono in manette. “Violenze anche davanti ai professori”

Indagine dei carabinieri in provincia di Milano che ha portato all'arresto di sei studenti di un'istituto superiore accusati di violenze e maltrattamenti nei confronti dei loro compagni di classe. I video delle violenze venivano postate sulle chat di Telegram dove in pochi giorni hanno raggiunto le 100mila visualizzazioni. I pestaggi avvenivano addirittura in aula sotto gli occhi dei docenti.