Riunito il primo consiglio del CNSU

A distanza di cinque mesi dalle elezioni per il rinnovo del CNSU (Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari), alla presenza del Ministro Gelmini il neo consiglio si è insediato a Roma per l’elezione del Presidente e Vice Presidente. Eletti rispettivamente: Mattia Sogaro dell’Università Statale di Milano e Pietro Smarrazzo della Seconda Università degli Studi di Napoli.

A distanza di cinque mesi dalle elezioni per il rinnovo del CNSU (Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari), alla presenza del Ministro Gelmini il neo consiglio si è insediato a Roma per l’elezione del Presidente e Vice Presidente.
E’ stato eletto Presidente Mattia Sogaro, studente presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Statale di Milano sostenuto dalla propria lista “Coordinamento liste per il diritto allo studio” e dalla lista “Studenti per le Libertà – Azione Universitaria”, Vice Presidente è invece Pietro Smarrazzo, specializzando in Finanza dei mercati presso la Seconda Università degli Studi di Napoli della lista “Studenti per le Libertà – Azione Universitaria”.
Il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni ha voluto congratularsi così con i neo eletti: ”Voglio fare i miei migliori auguri di buon lavoro al nuovo CNSU, al presidente Mattia Sogaro, al vicepresidente Pietro Smarrazzo e ai capigruppo Erio Buceti, Francesco Maria Fugazzaro ed Enrico Lippo, certa che sapranno fare del proprio meglio nel rappresentare le istanze, i desideri e le necessità degli studenti universitari italiani”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Spina dorsale della biodiversità a rischio

Next Article

Analista database

Related Posts
Leggi di più

Muore in un incidente prima della discussione della tesi ma l’università precisa: “Non era in programma nessuna laurea”

Giallo sulla morte di Riccardo Faggin, studente di 26 anni iscritto alla facoltà di Scienze infermieristiche dell'Università di Padova. Si è schiantato contro un albero a pochi metri da casa dove era tutto pronto per festeggiare la sua laurea. Ma l'ateneo ha precisato che il suo nome non era nell'elenco dei laureandi.