Ricercatori: 5.000 nuove assunzioni nelle Università italiane entro il 2016

Entro il 2016, le Università italiane potranno assumere un totale di 5 mila ricercatori. L’annuncio è stato fatto dal Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, intervenuta alla due giorni organizzata dal Partito Democratico e dall’Università di Udine.
“Ai mille ricercatori che saranno assunti con i soldi della Legge di stabilità dobbiamo aggiungere i quattromila del Piano nazionale della ricerca”, ha spiegato il ministro. Un totale di 5 mila nuovi posti stabili per i ricercatori: una vera boccata d’ossigeno anche a fronte del deficit segnalato dalla CRUI che chiedeva appunto maggiori finanziamenti per reintegrare i circa 10 mila ricercatori “persi” dagli atenei italiani negli ultimi 10 anni.
L’investimento complessivo che Governo e Miur metteranno sul piatto si aggira intorno al miliardo di euro: “Se aggiungiamo i post-laureati che i singoli atenei potranno assumere in proprio con la fine dei divieti finanziari – ha concluso il ministro Giannin – si comprende che il capitolo ricerca sta conoscendo un’inversione di tendenza rispetto all’ultimo decennio, per l’università il peggiore dal dopoguerra”.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Giannini lancia la proposta ai rettori italiani: "Cambiamo il sistema dei test d'ingresso a Medicina"

Next Article

PON - Piano Operativo Nazionale per la scuola: 3 miliardi di investimenti nei prossimi 7 anni

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"