Pronta a salpare la nave della legalità

Schermata 2013-05-22 a 12.20.15

Salperanno stasera dai porti di Napoli e Civitavecchia le due ‘Navi della legalita” simbolicamente ribattezzate ‘Giovanni’ e ‘Paolo’, con a bordo circa 3 mila studenti che arriveranno a Palermo domani per ricordare la strage di Capaci del 23 maggio 1992, nella quale furono uccisi Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Una manifestazione organizzata dalla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, in media partnership con l’ANSA e il suo Canale ‘Legalita”, rivolta alle scuole di tutta Italia per realizzare insieme iniziative di educazione e contrasto alla mafia.

Il tema scelto quest’anno e’ ‘Le nuove rotte dell’impegno geografia e legalita”, concorso che premia la partecipazione sulle navi delle scuole che si sono particolarmente distinte, ma anche spunto offerto agli studenti per confrontarsi con le personalita’ istituzionali a bordo delle navi. Quella che salpera’ da Civitavecchia avra’ come ospiti il presidente del Senato Piero Grasso, il ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, il presidente Rai Anna Maria Tarantola, Nando Dalla Chiesa, docente di Sociologia della criminalita’ organizzata a Milano. La nave che partira’ da Napoli avra’ come ospiti il sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria, il presidente di Libera don Luigi Ciotti, il Commissario straordinario Antiracket Giancarlo Trevisone, l’imprenditore e testimone di giustizia Pino Masciari.

Ad attendere il loro arrivo, al porto di Palermo, tantissimi ragazzi di tutte le eta’: quest’anno sono piu’ di 800 le scuole che hanno aderito, 20mila gli studenti e 13 i Paesi europei presenti con le loro delegazioni. Dopo la cerimonia di benvenuto gli studenti si divideranno: mille vanno andranno all’aula bunker del carcere dell’Ucciardone di Palermo per assistere al momento istituzionale della manifestazione.

Qui, oltre al presidente Grasso e al ministro Carrozza, saranno presenti i ministri della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, e delle Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo, il presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, Rodolfo Sabelli, il presidente del Tribunale di Palermo, Leonardo Guarnotta, il presidente Rai, Anna Maria Tarantola, il professore Nando Dalla Chiesa. A coordinare la cerimonia sara’ il conduttore televisivo, Fabio Fazio.

Nel cortile antistante saranno in mostra i lavori degli studenti delle scuole primarie, nel ‘Villaggio della Legalita”, con elaborati anche di altre associazioni. Gli altri studenti, invece, andranno nelle piazze simboliche: piazza Magione, piazza Parco Ninni Cassara’ a Palermo, e, quest’anno, anche Corleone. Qui, alle 12.30 il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza visitera’ nel complesso monumentale di Sant’Agostino la mostra fotografica dell’ANSA ”Falcone e Borsellino vent’anni dopo” inaugurata il 23 maggio scorso a Palermo dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Palazzo Branciforte.

L’esposizione, sottotitolata ”Non li avete uccisi: le loro idee cammineranno sulle nostre gambe”, raccoglie le immagini tratte dall’archivio fotografico dell’ANSA sulla vita dei due magistrati, uccisi insieme agli agenti di scorta dalla mafia nel ’92. Alla manifestazione di commemorazione del 21/esimo anniversario sara’ presente a Palermo anche il presidente della Camera, Laura Boldrini, che si fermera’ alle 14.45 nei pressi dello svincolo di Capaci dell’autostrada, per un momento di raccoglimento davanti alla stele commemorativa della strage, per poi unirsi al corteo di ragazzi che partira’ alle 16 dall’Aula bunker per raggiungere l’Albero Falcone.

Nel pomeriggio, come di consueto, ai piedi della Magnolia si uniranno i due cortei, quello partito dall’aula dove si celebro’ il maxiprocesso e l’altro partito da via d’Amelio. Momento solenne e conclusivo della manifestazione sara’ il Silenzio suonato dal trombettiere della Polizia di Stato all’ora esatta della strage (le 17.58). I momenti salienti della manifestazione, compreso il dibattito nell’Aula Bunker, saranno trasmessi in diretta streaming sul sito del Canale Legalita’ dell’Ansa che diffondera’ anche su Twitter, con l’hashtag #23maggio le iniziative in programma.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scuola, un nuovo concorso? Carrozza: "Lo vedremo"

Next Article

Indossa una t-shirt di Berlusconi. La prof: "Impiccati tu e Silvio"

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

a mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.