Prisma Art Prize concorso artistico: bando e iscrizioni

“Prisma Art Prize” è il premio d’arte online aperto a tutti gli artisti di tutte le ispirazioni: pittura, disegno, grafica o incisione. Il concorso prevede la vincita di un premio di 500 euro, erogato per ogni trimestre dell’anno, e la partecipazione degli artisti finalisti all’esposizione finale. È possibile iscriversi fino al 20 settembre 2019.
Il premio è organizzato a cadenza trimestrale e si concluderà con una esposizione finale delle opere d’arte selezionate durante le 4 edizioni trimestrali dell’anno. Si potrà partecipare con opere di pittura, grafica, disegno, incisione, di ogni dimensione e su ogni supporto.
Sarà assegnato un premio di 500 euro a uno degli artisti finalisti di ogni edizione, per un totale di 2000 euro messi in palio dal concorso.
Saranno inoltre conferiti i seguenti premi acquisto a fine anno:
– Premio Marco Crispano: 150 euro;
– Premio Framar Srl: 250 euro.
– Premio Arteze: fornitura di materiale tecnico dal valore di 100 €.
Infine, entro il 31 giugno 2020, la Giuria selezionerà, tra i finalisti delle 4 edizioni trimestrali, gli artisti che parteciperanno a un mostra collettiva di Roma. Per partecipare al premio per artisti “Prisma Art Prize”, è necessario effettuare l’iscrizione attraverso l’apposito form online, entro il 20 settembre 2019. È possibile partecipare con massimo 3 opere. Il costo dell’iscrizione è di 25 euro. Ogni altro dettaglio sull’iscrizione al concorso artistico è riportato nel bando.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Universiadi 2019, la cerimonia di apertura in diretta su Rai 2: Anastasio, Bebe Vio, Malika Ayane tra gli ospiti

Next Article

Schiappe in matematica? Datevi al bridge

Related Posts
Leggi di più

Il mondo della comunicazione è sempre più giovane: il 53% degli occupati è under 35

Un dipendente su due che lavora nel mondo della comunicazione ha meno di 35 anni. E' quanto emerge da un'indagine condotta su un campione di 172 aziende e condotta da Una, Aziende della comunicazione unite, e Almed, Alta Scuola in Comunicazione, Media e Spettacolo, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Negli ultimi anni c'è stato un calo dell'occupazione femminile.