Più forza a part time e apprendistato

Non si tratta solo di rivedere le norme sui licenziamenti per motivi economici ma anche contrastare l’abuso dei contratti co.co.co. e dei tirocini, di promuovere il lavoro giovanile con l’apprendistato e quello femminile con i contratti di inserimento part time, di aumentare l’occupazione nel Sud col credito d’imposta a valere sul Fondo sociale europeo”.

Queste le proposte sul lavoro che il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi si prepara a presentare alle parti sociali.

La trattativa, spiega il ministro in un’intervista al Corriere della Sera, sara’ aperta ”presto, nei prossimi giorni”.

Sacconi inoltre difende le nuove proposte sui licenziamenti: l’obiettivo e’ favorire gli accordi tra le parti; rendere piu’ trasparenti i licenziamenti individuali; tutelare il lavoratore e creare le condizioni per la crescita delle imprese e dell’occupazione.

”Vogliamo dare piu’ certezze – sottolinea il ministro -, perche’ quando un’impresa si rattrappisce non c’e’ legge che possa garantire il posto di lavoro”.

fonte: asca

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Unisob, Fichera lascia il posto ad Omaggio

Next Article

Palmieri premia il vincitore di "Orientexpress 2011"

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"