Padova, morta la studentessa 14enne colpita da un malore a scuola: il cuore ha ceduto

Arresto cardiaco a scuola, non ce l’ha fatta Anna Modenese, la 14enne colpita ieri da un malore improvviso, al liceo delle Scienze umane Duca D’Aosta di Padova. I medici hanno dichiarato la morte della ragazzina questa mattina, 20 febbraio, poi sono iniziate le procedure di protocollo. I genitori hanno dato l’autorizzazione alla donazione degli organi.

Il malore a scuola e ricovero: cosa è successo
Mercoledì 19 febbraio, durante la lezione a scuola, la giovanissima studentessa si era sentita male e si era accasciata a terra. «La ragazza arrivava da casa, si trovava in classe e stavano per iniziare le lezioni – racconta il preside, Alberto Danieli – tutto d’un tratto si è sentita male. E’ stato immediatamente allertato il Suem 118 e i docenti formati per le manovre di primo soccorso hanno provato a rianimare la ragazza in tutti i modi. Noi non conosciamo la storia pregressa della studentessa dal punto di vista del suo stato di salute: è al primo anno e dunque è qui da pochi mesi. La mamma è arrivata subito, il fatto ha lasciato nello sconcerto tutto il plesso scolastico». 

La ragazzina era stata subito soccorsa e ricoverata nell’unità coronoarica dell’ospedale di Padova, nonostante l’impegno dei medici per lei non c’è stato nulla da fare. Nell’ultimo periodo aveva avuto episodi di nausea e vomito. Pare che nell’ultimo periodo la ragazza soffrisse di episodi di nausea e vomito, soprattutto a seguito di sforzi fisici. La madre infatti aveva accompagnato la 14enne in ospedale per essere visitata da uno specialista. 
 
Autopsia per capire le cause della morte​
Per capire cosa abbia stroncato la ragazzina probabilmente sarà necessario effettuare l’autopsia: la giovane non ha presentato evidenze di anomalie o patologie.

ilmessaggero

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università, Manfredi annuncia nuovo bando: 400 milioni per Aule e laboratori

Next Article

Napoli: ladri nella scuola Casanova, rubati i notebook dei bambini

Related Posts
Leggi di più

Via libera del Senato al ddl Valditara sul voto in condotta

Fortemente voluto dal ministro dell'Istruzione, il ddl prevede diverse novità relative al comportamento degli studenti: bocciatura con il 5 in condotta, 'esamino' con il 6 e sanzioni in caso di violenze. Il provvedimento passerà adesso alla Camera