Napoli città della pace

La città di Napoli si prepara a partecipare alla Marcia per la Pace di Perugia

La città di Napoli si prepara a partecipare alla Marcia per la Pace di Perugia che si terrà il prossimo 25 settembre in occasione dei cinquant’anni dalla prima manifestazione organizzata da Aldo Capitini il 24 settembre 1961.

L’evento è organizzato dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e dalla Tavola per la Pace di cui il Comune di Napoli è membro fondatore e coinvolgerà le scuole che nel 2010 hanno aderito al programma “La mia scuola per la Pace” ed al progetto “Ogni scuola un grande laboratorio di valori”.

La partecipazione del Comune di Napoli alla manifestazione è ancora una volta rappresentativa dell’impegno quotidiano dell’Amministrazione nel voler caratterizzare la città di Napoli quale città della pace, rispettosa dei diritti fondamentali di ciascuno e paladina dei più deboli e dei più vulnerabili” e ancora “Per affrontare la grave crisi culturale che oggi attraversa la società occorre impegnarsi in un considerevole investimento educativo per la promozione e l’affermazione dei diritti della persona” scrive il Sindaco Luigi de Magistris nella lettera di invito alle scuole.

Gli studenti animeranno il percorso della Marcia, illustrando ai partecipanti, attraverso i materiali da loro stessi realizzati, i sette valori costituzionali della non violenza, della giustizia, della libertà, della pace, dei diritti umani, della responsabilità e della speranza.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Professioni sanitarie: 27mila posti in palio

Next Article

Sapienza e Ideas

Related Posts
Leggi di più

Sesso con uno studente disabile: a processo una professoressa di sostegno

Si tratta di una docente di un istituto superiore in provincia di Firenze. I fatti risalgono al 2019 quando il ragazzo non era ancora maggiorenne. La donna, dopo il rapporto sessuale consumato all'interno dell'istituto scolastico, avrebbe chiesto allo studente di non raccontarlo a nessuno.