A Siena opportunità ad hoc per laureati e dottori

Borse e premi di studio in scadenza nei prossimi mesi all’Università di Siena. Da giugno ad ottobre occhio alle date per non perdere le opportunità offerte dall’ateneo.
Scade il 30 giugno il bando di concorso per il conferimento di una borsa di studio destinata a possessori della laurea specialistica in Documentazione e ricerca storica. La borsa, della durata di 8 mesi, sarà destinata ad attività di “Analisi e schedatura di manoscritti presenti nel fondo Fabrizio De Andrè”, conservato presso la biblioteca di Lettere e Filosofia dell’Ateneo senese.
C’è tempo fino al 3 luglio, invece, per partecipare al concorso per una borsa di studio post dottorato di 12 mesi per attività di ricerca presso il dipartimento di Storia.
Il 30 luglio scade il termine per presentare domanda per un premio di laurea in memoria di Sauro Francioni, finanziato dal Comune di Sovicille, per laureati delle facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze politiche.
Inoltre, per gli studenti che si iscriveranno al I anno della facoltà di Ingegneria nell’anno accademico 2009/2010, sono disponibili 10 premi di studio con scadenza il 15 settembre.
Il 30 ottobre è il termine per partecipare all’assegnazione di 2 borse di studio destinate a studenti che si iscriveranno al primo anno del corso di laurea triennale in Scienze biologiche nel prossimo anno accademico 2009/2010. Le due borse, finanziate da Roche, sono intitolate alla memoria di Daniela Purita, studentessa iscritta presso il corso di laurea in Scienze biologiche, prematuramente scomparsa.
Tutti i bandi sono pubblicati on line sul sito www.unisi.it, nella sezione Borse e premi di studio. Per informazioni: ufficio Borse e premi di studio, via Sallustio Bandini 25, tel. 0577 232365, e.mail: [email protected].

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ricerca Bocconi: le donne conquistano il mercato

Next Article

Addetti per il nuovoMc Donald di Ferrara

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.