#labuonascuola, gran chiusura a Matera

la buona scuolaù

Il tour de ‘La Buona Scuola’ si chiude domani con una tappa speciale a Matera. Sul palco dell’Auditorium ‘Gervasio’ di Piazza del Sedile 2 il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini racconta i due mesi di consultazione sul documento del governo che hanno preso il via lo scorso 15 settembre.

Il Miur ha scelto Matera, città italiana da poco designata capitale europea della cultura per il 2019, come tappa conclusiva di un viaggio che ha coinvolto oltre 40 città per presentare al Paese il Piano ‘La Buona Scuola’. Sul palco troveranno spazio esperienze di buone pratiche scolastiche, dalla sperimentazione del coding(programmazione) all’alternanza scuola-lavoro.

La tappa di Matera sarà una festa conclusiva in cui si parlerà del Piano del governo, ma, soprattutto, si faranno vedere molti esempi di buona scuola. Sul palco, dopo l’esibizione del Conservatorio, sale una classe dell’Istituto Majorana di Brindisi che realizzerà una lezione 2.0 attraverso strumenti digitali.

Sono previsti due collegamenti esterni con Milano dove ci sono i partecipanti di ‘Tablet School 3’, il terzo meeting nazionale degli studenti organizzato dal Centro Studi ImparaDigitale e Roma dove ci accoglie il FabLab della Fondazione mondo digitale.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

“Scegliere bene è occupabilità”, la XV edizione di OrientaSud parte dall’orientamento

Next Article

La disoccupazione giovanile non è mai stata così alta dal 1977. Ma ci sono segnali positivi

Related Posts
Leggi di più

Legge sul reclutamento dei docenti: la formazione porterà nelle tasche dei prof più di 6mila euro

Ok al decreto sul Pnrr 2 che individua le nuove regole sul nuovo sistema di formazione per la classe docente: i tecnici del Senato hanno ipotizzato che chi porterà a termine il percorso di aggiornamento avrà un aumento una tantum di circa 6100 euro lordi. Intanto domani nuovo incontro sul rinnovo del contratto collettivo: si va verso un riconoscimento in busta paga di 50 euro netti per tutti.