La disoccupazione giovanile non è mai stata così alta dal 1977. Ma ci sono segnali positivi

(ANSA) Aumenta il tasso di disoccupazione giovanile a giugno al 43,7% toccando il livello più alto dall’inizio delle serie storiche (mensili, ovvero dal 2004, e trimestrali, dal 1977).

Lo rileva l’Istat nei dati provvisori di giugno, che mostrano una crescita di 0,6 punti sul mese e di 4,3 punti sull’anno. Il tasso di disoccupazione a giugno è del 12,3%, in calo di 0,3 punti su maggio.

Si segnala un aumento di 0,1 punti nei 12 mesi. ”Ormai da qualche mese si è fermata l’emorragia di occupazione”, osservano i tecnici dell’istituto.

I disoccupati sono 3 milioni 153 mila a giugno, secondo i dati provvisori dell’Istat. Diminuiscono del 2,4% sul mese precedente con 78 mila persone in meno in cerca di lavoro, ma aumenta dello 0,8% su base annua.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

#labuonascuola, gran chiusura a Matera

Next Article

Giornata dello studente: quando ragazzi e ragazze fanno la storia

Related Posts
Leggi di più

Pisa, manganellate agli studenti alla manifestazione per Gaza

Scontri questa mattina nel centro della città toscana durante il corteo in favore della Palestina. Le forze dell'ordine hanno caricato i ragazzi che cercavano di entrare in piazza dei Cavalieri. "Sconcerto" da parte dell'Università.
Leggi di più

Elezioni Europee, ok al voto per gli studenti fuorisede

Via libera in Commissione Affari costituzionali alla proposta di far votare alle prossime elezioni in programma per l'8 e il 9 giugno chi studia in un Comune diverso da quello di residenza. Bisognerà però fare un'apposita richiesta 35 giorni prima.