La mappa delle opportunità


mercatoredoppiocuore.jpg Sabato 14 Novembre dalle 9.00 alle 17.00  presso l’ITIS Galileo Galilei,di Roma, si svolge il primo incontro regionale del Lazio de Le Parole Ritrovate dal titolo “Ma cos’è questa crisi: mappa delle opportunità” promosso dal Coordinamento Regionale del Lazio de Le Parole Ritrovate in collaborazione con il Coordinamento Nazionale Le Parole Ritrovate e l’Ufficio Handicap dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Roma e con il supporto dei Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio CESV e SPES.Una giornata per confrontarsi su culture e pratiche di condivisione nelle politiche di salute mentale. Le Parole Ritrovate sono nate per far incontrare  utenti e operatori dei servizi di salute mentale, familiari, amministratori, cittadini.Si promuove il valore del “fareassieme”, nel rispetto e nella valorizzazione del sapere e dell’esperienza di ciascuno, nella costruzione di percorsi di salute mentale che appartengono a tutti.Un’occasione per confrontare esperienze, per condividere progetti, per inventare nuove strade su cui camminare insieme.Obiettivo principale, dare visibilità e sostegno alle buone pratiche innovative per una più efficace gestione del momento critico che, se adeguatamente affrontato e reinterpretato, si rivela un’opportunità di cambiamento per la persona sofferente e per il suo contesto di vita.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Posti in Campania nell’abbigliamento femminile

Next Article

Valtur recluta staff per le stagioni 2010

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).