Italo cerca hostess, macchinisti ed ingegneri

Italo-NTV, impresa ferroviaria italiana privata che opera nel campo dei trasporti ferroviari ad alta velocità, ha aperto le selezioni per le posizioni di hostess e steward da inserire a bordo treno, in un contesto dinamico, stimolante e multiculturale. Inoltre sono ricercare figure professionali come ingegneri, macchinisti ed operatori di impianti.
Le figure ricercate si occuperanno dell’accoglienza e ospitalità dei viaggiatori, curandone il comfort e le relazioni a bordo treno. I candidati idonei alla selezione saranno inseriti con un contratto di apprendistato della durata di 24 mesi e avviati ad un percorso di formazione al ruolo.
Requisiti

  • Titolo di studio diploma
  • Ottima conoscenza dell’inglese (Livello B2)
  • Disponibilità al trasferimento presso tutte le presenti sedi lavorative (Napoli, Roma, Milano)
  • Disponibilità a trasferte sul territorio nazionale
  • Esperienza lavorativa pregressa in ambito turismo, ristorazione, trasporti, attività ricreative, servizi alla persona (preferenziale) costituirà titolo  preferenziale
  • Esperienze lavorative all’estero costituiranno un plus ai fini della candidatura

Requisiti preferenziali

  • Sono gradite esperienze di lavoro pregresse ambito turismo, ristorazione, trasporti, attività ricreative, servizi alla persona  o esperienze all’estero.
  • La conoscenza di una seconda o terza lingua straniera costituirà un plus
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Carta del Docente, da oggi è attivo il bonus per l’anno scolastico 2019/2020

Next Article

Mattarella ricorda il piccolo migrante annegato con la pagella cucita in tasca: "Proteggeva la sua speranza"

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.