Italia, è allarme disoccupazione giovanile: “Il 40,1 % è senza lavoro”

disoccupazione

La disoccupazione giovanile in Italia tocca un nuovo record: ad agosto il tasso è balzato al 40,1 %, in rialzo di 0,4 punti percentuali su luglio e di 5,5 punti su base annua. A rilevarlo è l’Istat.Viene così superata per la prima volta la soglia del 40% e raggiunto il livello più alto dal 1977.

La disoccupazione ad agosto sale al 12,2%, in rialzo di 0,1 punti percentuali su luglio e di 1,5 punti su base annua. Si tratta del valore massimo già raggiunto a maggio, il livello più alto dall’inizio sia delle serie mensili, gennaio 2004, sia delle trimestrali, primo trimestre 1977.

Rispetto a luglio la disoccupazione cresce sia per gli uomini che per le donne. Il tasso di disoccupazione maschile, pari all’11,7%, aumenta di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,9 punti nei dodici mesi; mentre quello femminile, pari al 12,9%, sale di 0,1 punti su luglio e di 0,9 punti su base annua. Quanto agli inattivi, fa sapere sempre l’Istat, il loro numero (15-64 anni) diminuisce dello 0,3% a livello congiunturale (-42 mila unità) e dello 0,8% in termini tendenziali (-113 mila).

Tra i 15 e i 24 anni le persone in cerca di lavoro sono 667 mila, pari all’11,1% dei ragazzi nella stessa fascia d’età.

Il numero di disoccupati ad agosto, invece, torna a crescere, dopo due mesi di stop, raggiungendo quota 3 milioni 127 mila, in aumento dell’1,4% rispetto al mese precedente (+42 mila) e del 14,5% su base annua (+395 mila).

I dati sulla disoccupazione giovanile arrivano proprio nel clic day, la giornata in cui sarà possibile prenotare gli incentivi per le assunzioni degli under 30. Incentivi voluti proprio dal governo Letta nel decreto del Fare.

Polemici, comunque, i sindacati: “Mi aspetto che il Clic Day di oggi sia un flop” ha detto il leader della Uil Luigi Angeletti, spiegando che il “clima non ispira. Non vedo imprese che al di là delle belle parole mettono i soldi per le assunzioni di giovani” – ha continuato il leader.

Pessimista anche Bonanni, capo della Cisl: “Il dato sulla disoccupazione dà la misura di come la realtà cruda del paese abbia bisogno di un sussulto di responsabilità da parte di ciascuno”.

Proprio questa mattina, dopo l’intervista con Eugenio Scalfari su Repubblica, anche Papa Francesco ha lanciato il suo allarme sulla disoccupazione: “I mali del mondo? Sono i giovani senza lavoro”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ti pagano 13.700 euro per stare a letto 70 giorni

Next Article

Università di Messina, la posizione dell'Ateneo: "Concorso sospeso, ora nuove regole"

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"