“Io voto lo stesso”, gli studenti Erasmus si mobilitano

io voglio votare

Non si sono arresi. Gli studenti Erasmus, che non avranno la possibilità di esprimere il proprio voto durante questa tornata elettorale, hanno messo in piedi la campagna “Io voto lo stesso”.

L’iniziativa, nata tramite i social network, si è rinforzata grazie a una rete di contatti in tutta Europa; l’obiettivo principale è quello di esprimere con forza il proprio dissenso, attraverso una campagna dal valore simbolico.

Buona parte dei 25mila studenti Erasmus che non torneranno in Italia per le elezioni si recherà ai seggi elettorali nelle maggiori piazze europeee, con possibilità di esprimere democraticamente il proprio voto. Piazze, centri culturali, università estere: da Amsterdam a Berlino, da Parigi fino in Brasile. L’iniziativa coinvolge un po’ tutto il mondo.

Va sottolineato, comunque , che il voto espresso dagli erasmus non ha – ovviamente – alcun valore legale, ma dimostra tutta la voglia degli studenti di partecipare con determinazione al dibattito pubblico del proprio Paese.

Il “voto” degli studenti erasmus di sabato 23 febbraio servirà a sollecitare il prossimo governo, perché metta fine all’anomalia tutta italiana e possa adeguare il nostro Paese agli standard europei. Vi proponiamo il video diffuso dagli studenti, dal titolo “Gli eroi votano lo stesso”.

Total
0
Shares
2 comments
  1. Rivolgo un appello a Direttori dei quotidiani affinchè diano spazio all’iniziativa del Ragazzi Erasmus i quali si sono organizzati per esprimere il loro voto. Anche se sul piano giuridico è irrilevante sul piano politico è uno schiaffo alla nomenclatura partitocratica. Rivolgo un appello alla partitocrazia a partire dal vertici istituzionali: fatevi da parte siete vecchi anagraficamente e culturalmente.Voi Rappresentate, insieme a tutti coloro (compresi i falsi imprenditori aggiudicatari di appalti e cessionari di aziende pubbliche manager delle aziende partecipate ) che a vario livello dentro e fuori le istituzioni hanno ingessato il nostro paese da oltre 30 anni,soltanto voi stessi.Il popolo è fatto di altri. Non potete più (Napolitano Schifani Fini Cancellieri Berlusconi Monti Casini Bersani così come i Magistrati non solo Grasso e Ingroia ma tutti quelli che scrivono le leggi imboscati negli uffici legislativi e acnora più chi ne ha ne metta cioè un esercito ) continuare ad ignorare , rubandoli il futuro, i giovani perchè il fututo è loro non vostro. Prendete esempio dal Papa il quale ha dimostrato grande saggezza e coraggio. P.s. ma se quardiamo alla storia personale e partitica e professionale di chi occupa le istituzioni ebbene di saggezza e coraggio troviamo poco e nulla

Lascia un commento
Previous Article

La lettera di Berlusconi arriva a casa di Veronica Lario. La ex: "Non la pago mica io l'IMU!"

Next Article

Gli studenti fuori sede spendono tutto in drink

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".