Il video sull’evoluzione dell’uomo che ha turbato il web è di un grafico italiano

l 34enne Fabio Comparelli è stato travolto da un successo inaspettato. La sua breve clip, The Evolution of Man, è stata vista in due giorni dieci milioni di volte. Ma lui non lo sapeva: qualcuno l’aveva messa su Twitter senza citarlo

Una scimmia fissa la telecamera poggiata sul ramo di una foresta. Ma in pochi secondi si trasforma. Il video avanza e il primate diventa uomo preistorico, poi un uomo medievale, simile al protagonista del popolare titolo Assassin’s Creed. E poi ecco l’uomo moderno, seguito da un cyborg e da un alieno spaventoso, con larghe fauci e denti aguzzi.

La breve clip di 39 secondi si chiama The Evolution of Man. È stata pubblicata su Instagram lo scorso 2 ottobre. Ma solo da qualche giorno è diventata virale, con milioni di visualizzazioni su Twitter. Un successo che ha travolto (e sconvolto) il suo autore, il 34enne Fabio Comparelli, che ha creato il video utilizzando l’intelligenza artificiale. Il ragazzo è nato in Italia ma vive in Svizzera, dove è arrivato con i suoi genitori quando era ancora molto piccolo.

Nella vita di tutti i giorni, Comparelli svolge un lavoro che non ha nulla a che fare con la creatività e il machine learning. “Quello che faccio ora non mi affascina – spiega – ho sempre sognato di poter vivere della mia creatività e quello che mi sta succedendo da qualche tempo a questa parte è incredibile”.

Prima ancora delle visualizzazioni da capogiro di The Evolution of Man, infatti, Comparelli – che condivide sui social le proprie creazioni digitali con il nome fabdream.ai – ha ricevuto un’offerta di lavoro da parte di un compositore che scrive musica per i trailer che finiscono su Netflix. “Mi ha trovato attraverso TikTok” ci ha dichiarato l’artista, che ora sogna di lasciare la sua attuale occupazione per iniziare un’avventura da freelance. “Mi sono arrivate diverse offerte – spiega – ma questo genere di lavoro con l’IA è così nuovo che è anche difficile quantificare l’impegno richiesto, senza contare che ogni giorno ci sono nuovi tools da studiare per migliorare la propria tecnica”.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studenti in corteo a Roma impiccano manichini di La Russa e Fontana

Next Article

Si laurea in autogrill pur di andare allo stadio a vedere una partita di Coppa Italia

Related Posts
Leggi di più

Bufera sulla frase di Valditara: “Umiliazione serve per far crescere gli studenti”. Poi il dietrofront: “Volevo dire umiltà”

Durante un intervento a Milano il ministro dell'Istruzione fa una considerazione sui lavori socialmente utili per gli studenti violenti: "Soltanto lavorando per la collettività, umiliandosi anche, di fronte ai suoi compagni, lui si prende la responsabilità dei propri atti". Dopo la pioggia di critiche la marcia indietro: "Vittima di un lapsus".